mercoledì 29 luglio 2015   06.49
Clicca su MI PIACE sulla nostra Pagina    Google+
Ricerca                          Rss Staffetta Quotidiana Rss             Abbonamenti    Pubblicità    Chi siamo    Contatti   
userName password Non riesco ad accedere

Questo sito, per il suo funzionamento, utilizza i cookie; accedendo o cliccando su "Accetto", acconsenti all'uso dei cookie presenti in questo sito.

Politica energetica internazionale
luglio - 2015
indietro
avanti


Ignora collegamenti
1
2
3
Pagna Successiva (2)

28/07/2015 | Politica energetica internazionale |

Carburanti, gli Emirati eliminano i sussidi


Il governo degli Emirati Arabi Uniti ha deciso di eliminare i sussidi al consumo di carburanti dal prossimo primo agosto. I prezzi alla pompa saranno comunque fissati mese per mese da una commissione composta da esponenti del governo e delle compagnie petrolifere, ma saranno legati all'andamento del ...


24/07/2015 | Politica energetica internazionale |

Gas, l'Iran punta a rimpiazzare la Russia

Individuati 50 progetti oil&gas da 185 miliardi di dollari da avviare entro il 2020

I due giorni di Conferenza a Vienna sembrano essere andati molto bene per l'Iran (v. Staffetta 23/07). Reza Nematzedeh, il ministro di industria, risorse minerarie e commercio, ha precisato però che Teheran non vuole essere solo un importatore di beni provenienti dall'occidente. “L'Iran non è lo stesso mercato di dieci anni fa e quindi non vogliamo più una uni ...


24/07/2015 | Politica energetica internazionale |

Dibattere sull'energia per proporre e costruire

Da tempo l'Associazione Italiana Economisti dell'Energia si proponeva di stabilire un contatto piu diretto, attraverso un proprio bollettino periodico, con le aziende, gli operatori e quanti seguono in ltalia i problemi del settore petrolifero ed energetico.
L'invito che ci ha fatto la Staff ...


24/07/2015 | Politica energetica internazionale |

Progetto russo per creare l'Eurasia

Un megaprogetto da 1,5 trilioni di dollari per fare della Russia l'anello di congiunzione tra l'Unione europea e la Cina, il Giappone, la Mongolia e la Corea. Si tratta di ‘Razvitie', parola che in russo significa ‘sviluppo' e che Mosca sta portando avanti nonostante il crollo degli introiti dovuti ...


24/07/2015 | Politica energetica internazionale | G.Selmi. e A.Sileo

Re-inventare l'offerta ai clienti

Analogie e punti di contatto tra utility e aziende di tlc


Da qualche tempo ormai, e sempre più di frequente, si sente parlare di analogie tra il mondo dell'energia e quello delle telecomunicazioni, o meglio tra le utilities energetiche e le Telco, forma contratta con cui si intendono le aziende di telecomunicazioni, prefigurando per le prime un prossimo fu ...


24/07/2015 | Politica energetica internazionale | G.B. Zorzoli

Ets, effetto aspirina

Sistema complicato e inefficiente, da abbandonare


Le prime applicazioni dell'Ets avvennero in Usa nel quadro del Clean Air Act del 1977, ma il suo utilizzo su larga scala decollò soltanto nel 1995, attuando quanto previsto dal Clean Air Act del 1990 per abbattere le emissioni di SO2 e NOX. I risultati ottenuti ne suggerirono l'adozione anche per ...


23/07/2015 | Politica energetica internazionale |

Ue, pronto al decollo Piano Juncker

Jean Claude Junker
Jean Claude Junker
Partirà in autunno il piano per gli investimenti in Europa, il progetto di punta della Commissione Juncker per rilanciare la crescita. Mercoledì la Commissione ha preso le ultime decisioni per la messa in opera del nuovo Fondo strategico che prevede una serie di complessi passaggi tecnico-politici. ...


23/07/2015 | Politica energetica internazionale |

Francia, via libera alla “Transizione energetica”


L'Assemblea nazionale francese ha approvato il progetto di legge sulla transizione energetica (v. Staffetta 06/10/14) approvato circa un anno fa dal governo di Parigi.
Tra i punti qualificanti della legge, l'impegno a ridurre del 40% le emissioni di gas serra nel 2030 rispetto al 1990, la riduzione del 30% dei consumi di fonti fossili nel 2030 rispetto a ...


23/07/2015 | Politica energetica internazionale |

Ue, Mogherini in Iran e Arabia Saudita

Federica Mogherini
Federica Mogherini
L'Alta rappresentante per la politica estera e di sicurezza dell'Ue Federica Mogherini sarà in Iran e Arabia Saudita la prossima settimana dopo l'accordo raggiunto sul programma nucleare iraniano. Lo indica una nota ufficiale. Obiettivo degli incontri, strutturare meglio le relazioni tra l'Unione eu ...


23/07/2015 | Politica energetica internazionale |

Iran, a Vienna per il rilancio della petrolchimica

Oggi una delegazione di Teheran incontrerà investitori europei

Mohammad Hassan Peyvandi
Mohammad Hassan Peyvandi
L'Iran ha scelto Vienna come primo luogo dove tessere le relazioni diplomatiche necessarie al rilancio dell'industria del paese, della petrolchimica in particolare. Secondo quanto riferisce l'agenzia di stampa iraniana Mehr, una delegazione di Teheran, di cui fa parte il vice direttore della Compagn ...


22/07/2015 | Politica energetica internazionale |

Greggio, Opec conferma linea dura

Anche con il prezzo del petrolio scivolato sotto quota 50, i paesi del Golfo non rompono il fronte compatto a difesa delle quote di mercato

Nonostante l'attuale, nuova discesa del prezzo del petrolio, mentre il Wti scivola ancora una volta sotto quota 50 dollari al barile, l'Opec insiste con la sua linea dura e si astiene da ogni intervento. Secondo quanto riferisce la Reuters, i delegati Opec dei paesi del golfo hanno affermato di vede ...


22/07/2015 | Politica energetica internazionale |

Brics, aperta a Shanghai la nuova banca per lo sviluppo


E' stata inaugurata ieri a Shanghai la nuova Banca per lo sviluppo dei Brics. L'obiettivo è quello di permettere ai Paesi emergenti un finanziamento alternativo rispetto alle istituzioni multilaterali basate a Washington. Fondata da Brasile, Cina, India, Russia e Sudafrica, la banca è dotata di un c ...


21/07/2015 | Politica energetica internazionale |

L'impegno degli uomini upstream


“Non dite che se lo sono andata a cercare”, avvertono i colleghi di Filippo Calcagno, Salvatore Failla, Fausto Piano e Gino Policardo, i quattro tecnici della Bonatti rapiti in Libia da non si sa ancora chi, mentre rientravano al loro posto di lavoro, l'impianto di Mellitah. L'impianto a terra inclu ...


20/07/2015 | Politica energetica internazionale |

Egitto, premier Mahlab in Italia dal 22 al 25 luglio

 Ibrahim Mahlab
Ibrahim Mahlab
Il primo ministro egiziano Ibrahim Mahlab sarà in visita in Italia dal 22 al 25 luglio per firmare una serie di accordi nel campo del settore elettrico, del petrolio e del gas e per visitare l'Expò a Milano. Lo ha annunciato in un comunicato il ministero egiziano del Commercio e delle piccole medie ...


20/07/2015 | Politica energetica internazionale |

Opec, incontro con la Russia il 30 luglio


Dopo l'accordo sul nucleare iraniano (v. Staffetta 14/07), le pedine sullo scacchiere internazionale cominciano a muoversi per il riposizionamento. Il 30 luglio prossimo il segretario generale dell'Opec, Abdullah el-Badri, incontrerà il ministro russo dell'energia, Alexander Novak, per discutere sulla situazione del mercato petrolifero e quella dell'Iran. E' q ...



Ignora collegamenti
1
2
3
Pagna Successiva (2)

Torna su...
 
Prezzi Benzina Gasolio - Clicca per ingrandire la tabella

Oli minerali, prontuario su cali e giacenze - Speciale della Staffetta con i riferimenti legislativi e l'indicazione delle sanzioni
La Staffetta per il sociale...
Associazione W la Vita