Reserved
sabato 27 febbraio 2021   05.11
Clicca su MI PIACE sulla nostra Pagina  Seguici su Twitter 
Ricerca                          Rss Staffetta Quotidiana Rss             Abbonamenti    Contatti   
userName password Non riesco ad accedere

Questo sito, per il suo funzionamento, utilizza i cookie; accedendo o cliccando su "Accetto", acconsenti all'uso dei cookie presenti in questo sito.

lunedì 22 febbraio 2021

 |  Aumenta carattere  |  Diminuisci carattere  | 
 
 
Free

Emme Informatica: M-Alert® la soluzione ai disagi legati al “cash back” per i self service

Informazione promozionale

Emme Informatica srl raccogliendo tempestivamente la richiesta d'aiuto degli esercenti delle stazioni di servizio, messi in grande difficoltà dall' avvio dell'iniziativa “cash back”, offre una soluzione informatica ai problemi segnalati dai gestori attraverso il Software proprietario M-Alert®.

Il caso: come già denunciato da esponenti di rilievo del settore, in molte stazioni di servizio, dotate di self-service con possibilità di pagamento elettronico, singole operazioni di rifornimento vengono frazionate ripetutamente, per importi irrisori, con l'intento di raggiungere il maggior numero possibile di transazioni utili all'ottenimento dei benefici legati al meccanismo del “cash back” e al concorrere per aggiudicarsi il finale “supercashback”. Coloro che mettono in atto questa pratica non hanno considerato che ciò produce una catena di conseguenze dannose per i gestori, sia sul fronte economico che su quello tecnico. Basti pensare al fatto che un numero elevato di transazioni richiede un altrettanto elevato numero di emissione di ricevute, che obbliga al frequente ricambio dei costosi rotolini di carta presenti nei pos. L'esaurimento della carta del pos rende impossibile il rilascio della ricevuta della transazione eseguita, il che potrebbe portare al blocco dell'intero distributore e ai mancati incassi, fino alla sostituzione del rotolino stesso. La catena dannosa innescata non si ferma qua se si considera che un numero elevato di transazioni, ben superiore a quanto previsto dalla concessione del pos, impone il pagamento delle commissioni agli istituti che gestiscono il servizio.

La soluzione: Emme Informatica, propone un valido strumento di controllo remoto del piazzale, utile ad ovviare anche a questa incresciosa situazione. Attraverso il Software M-Alert® il gestore riceve in tempo reale allarmi via mail e/o via whatsapp, che gli permettono di intervenire tempestivamente per il cambio del rotolino di carta, prima che la stessa sia esaurita, evitando il conseguente blocco dei terminali e scongiurando così la perdita di incassi. Gli allarmi inviati dal Software non si limitano alla carta in esaurimento, ma riguardano tutti quegli eventi che potrebbero verificarsi quotidianamente nelle stazioni di servizio impendendone il corretto funzionamento, dai più comuni a quelli meno frequenti e prevedibili. Se ancora non bastasse, l'allarme generico di “inattività impianto” riunisce

tutti quegli gli eventi che non siano rilevabili dai sistemi informatici perché frutto per es. di attività vandalica o di azioni di terzi che impediscano l'autodiagnosi ai sistemi.

La serenità: mission di Emme Informatica da sempre è garantire la serenità di retisti e gestori, grazie al controllo remoto degli impianti tramite software all'avanguardia e alla portata economica di tutti.

Per informazioni www.emmeinformatica.eu

© Riproduzione riservata




75 Anni di Energia - Il libro di Staffetta Quotidiana
COMMENTI - EDITORIALI LA RASSEGNA DELLE ULTIME NOTIZIE
STAFFETTA PREZZI GARE E COMMESSE
EVENTI - CONVEGNI SEGNALAZIONI
Calendario Eventi e Manifestazioni
Gli speciali della Staffetta
75 Anni di Energia - Il libro di Staffetta Quotidiana
La Staffetta per il sociale...