Reserved
giovedì 21 novembre 2019   18.09
Clicca su MI PIACE sulla nostra Pagina  Seguici su Twitter 
Ricerca                          Rss Staffetta Quotidiana Rss             Abbonamenti    Chi siamo    Contatti   
userName password Non riesco ad accedere

Questo sito, per il suo funzionamento, utilizza i cookie; accedendo o cliccando su "Accetto", acconsenti all'uso dei cookie presenti in questo sito.

Politica energetica internazionale
October - 2001
indietro
avanti


Skip Navigation Links
1
2
Pagna Successiva (2)

31/10/2001 | Politica energetica internazionale |

OPEC: ANCORA SI TESSE LA TELA

Per il momento “siamo riusciti a raggiungere un giudizio comune solo sull'attuale situazione dei mercati petroliferi internazionali” ma nulla di più. Questo il commento di un portavoce dell'Opec al termine dell'annunciato incontro con alcuni paesi non-Opec (Russia, Messico, Norvegia, Oman, Kazakstan ...


27/10/2001 | Politica energetica internazionale |

LE NUOVE VIE DELLA SETA

Primo greggio dall'oleodotto Tengiz-Novorossiisk

Il 13 ottobre, un carico di greggio proveniente dal maxi-giacimento kazako di Tengiz è arrivato nel porto russo di Novorossiisk, sul Mar Nero (vedi Staffetta 17/10). La notizia non avrebbe nulla di straordinario se non fosse che, per la prima volta, il petrolio del Caspio è transitato nel nuovo oleodotto del Caspian Pipeline Consortium (Cpc), struttura di oltre 1.500 km che fornisce finalme ...


27/10/2001 | Politica energetica internazionale |

A VIENNA INCONTRO PAESI OPEC E NON-OPEC

L'attuale congiuntura negativa dei mercati petroliferi internazionali preoccupa non poco i paesi Opec che in queste ultime settimane si sono dati molto da fare per cercare di convincere, in realtà senza troppo successo, anche quelli non-Opec a seguirli sulla strada di un taglio alla produzione - la ...


26/10/2001 | Politica energetica internazionale |

CINA: CAMBIA LA LEGISLAZIONE PETROLIFERA
CRESCE INTERESSE INVESTITORI STRANIERI

Il 7 ottobre, il governo cinese ha modificato la legislazione sugli idrocarburi, conferendo anche alla China Petroleum & Chemical Corp. (Sinopec) il diritto, precedentemente detenuto dalla sola China National Petroleum Corporation (Cnpc), di assegnare a compagnie straniere quote di sviluppo di giaci ...


23/10/2001 | Politica energetica internazionale |

OPEC “APERTA A TUTTE LE OPZIONI”

L'Opec tiene “aperta la porta a tutte le opzioni” e non esclude possibili nuovi tagli alla produzione. E' quanto ha affermato il ministro del petrolio iraniano, Bijan Namdar Zanganeh, a margine della riunione del Comitato del cartello Opec tenutasi il fine settimana a Vienna. Sulla stessa lunghezza ...


20/10/2001 | Politica energetica internazionale |

IL GIGANTE SAUDITA IN BILICO

Minaccia integralismo

Almeno 7 dei 19 terroristi coinvolti negli attacchi dell'11 settembre potrebbero essere di nazionalità saudita. La notizia, diramata nei giorni scorsi dalle autorità statunitensi, ha rafforzato la convinzione che il destino del Paese mediorientale sia l'incognita più minacciosa dell'attuale crisi in ...


19/10/2001 | Politica energetica internazionale |

LA “CAMPAGNA D'ITALIA” DELL'ALGERIA

Ferma protesta contro le tariffe di trasporto gas

Collaborazione ma anche concertazione. Questi i punti su cui avrebbe battuto la delegazione algerina che tra il 1° e il 4 ottobre ha incontrato a Roma e Milano autorità e operatori italiani (vedi Staffette 5 e 9/10). E a proposito di concertazione gli algerini hanno rivelat ...


18/10/2001 | Politica energetica internazionale |

INTERROGATIVO OPEC

La guerra e il petrolio

Mentre i mercati petroliferi internazionali attraversano un momento di difficoltà dovuto al fatto che a dettare i ritmi ora è la domanda e non più l'offerta (vedi Staffetta 13/10), in presenza delle perduranti incertezze legate alla situazione internazionale, i paesi Opec continuano a cercare una vi ...


17/10/2001 | Politica energetica internazionale |

RUSSIA-UE: “COMITATO AD ALTO LIVELLO”
PER COOPERAZIONE SETTORE ENERGIA

In occasione del vertice semestrale tra Russia ed Unione europea tenutosi il 3 ottobre a Bruxelles, le parti hanno deciso la costituzione di un Comitato per la Cooperazione Energetica cui affidare il compito di assicurare lo sviluppo del dialogo sulle questioni energetiche alla base dell'accordo rag ...


16/10/2001 | Politica energetica internazionale |

PORTOGALLO: UN PIANO PER LE “RINNOVABILI”

Il governo portoghese ha adottato, a seguito della direttiva approvata dalla Commissione europea per la produzione di elettricità da fonti rinnovabili (v. Staffetta 6/10) che pone obiettivi indicativi ai singoli Stati membri da raggiungere entro il 2010, il programma “Efficienza energetica ed energi ...


13/10/2001 | Politica energetica internazionale |

AIE: “SHOCK DI DOMANDA”

“Shock di domanda”: così l'Aie definisce, nel bollettino mensile uscito ieri mattina, la situazione che si è venuta a creare sui mercati petroliferi mondiali a seguito dell'attacco terroristico di un mese fa. Di conseguenza le consuete previsioni sui consumi petroliferi mondiali sono state tutte riv ...


13/10/2001 | Politica energetica internazionale |

TRA TENSIONI PETROLIFERE E SPERANZE DI RIPRESA

La scena internazionale è in continua evoluzione

L'attentato terroristico agli Stati Uniti dell'11 settembre scorso ha cancellato in pochi minuti quelle che si pensavano essere ormai certezze. E' forse ancora presto per dare un giudizio definitivo sugli effetti di un simile evento sull'economia mondiale ma i segnali che arrivano non sono certo dei ...


12/10/2001 | Politica energetica internazionale |

GLI STATI ISLAMICI FANNO MURO
INTORNO ALL'IRAQ

La guerra e il petrolio

Il timore che le operazioni militari anglo-americane possano coinvolgere in qualche modo anche l'Iraq, timore alimentato da una lettera inviata nei giorni scorsi alle Nazioni Unite dagli Stati Uniti e da alcune dichiarazioni rilasciate dal primo ministro inglese Tony Blair, hanno provocato l'immedi ...


09/10/2001 | Politica energetica internazionale |

L'OPEC PER ORA NON INTERVIENE
MA INTANTO I MERCATI TENGONO

Secondo il segretario generale dell'Opec, Ali Rodriguez, non è questo il momento di intervenire sulla produzione perché “c'è una nuova situazione in atto e bisogna attendere gli sviluppi”. Questo il motivo principale della cancellazione del vertice che si sarebbe dovuto tenere il fine settimana a Ma ...


09/10/2001 | Politica energetica internazionale |

L'ARABIA SAUDITA IN POSIZIONE DELICATA
CRESCONO I RISCHI DI DESTABILIZZAZIONE

L'inizio delle operazioni militari anglo-americane in Afghanistan e il messaggio televisivo pre-registrato di Osama bin Laden, che inneggia agli attentati, invita i fedeli dell'Islam alla “guerra santa” e lancia gravi minacce agli “infedeli” con precisi riferimenti ai governi moderati dei paesi arab ...



Skip Navigation Links
1
2
Pagna Successiva (2)

Torna su...
 
Calendario Eventi e Manifestazioni
Gli speciali della Staffetta
75 Anni di Energia - Il libro di Staffetta Quotidiana
La Staffetta per il sociale...