Reserved
giovedì 21 novembre 2019   17.37
Clicca su MI PIACE sulla nostra Pagina  Seguici su Twitter 
Ricerca                          Rss Staffetta Quotidiana Rss             Abbonamenti    Chi siamo    Contatti   
userName password Non riesco ad accedere

Questo sito, per il suo funzionamento, utilizza i cookie; accedendo o cliccando su "Accetto", acconsenti all'uso dei cookie presenti in questo sito.

Politica energetica internazionale
December - 2013
indietro
avanti


Skip Navigation Links
1
2
3
Pagna Successiva (2)

31/12/2013 | Politica energetica internazionale |

Iran, arrestato tycoon Zanjani

Aggirava embargo

Babak Zanjani
Babak Zanjani
Le autorità iraniane hanno arrestato il tycoon Babak Zanjani, accusato di aver incassato dalla vendita di petrolio denaro destinato alle casse pubbliche. Lo ha annunciato il portavoce della magistratura iraniana, Mohsen Ejei, citato dall'agenzia Fars. Zanjani, titolare o azionista di una settantina ...


27/12/2013 | Politica energetica internazionale |

Russia, presentato reclamo al Wto contro l'Ue

Nel mirino del Cremlino c'è “il correttivo energetico”, l'imposta fissata da Bruxelles sull'import di alcuni prodotti russi legata ai bassi costi dell'energia nella Federazione


Mosca accusa Bruxelles di violare alcune delle disposizioni dell'accordo “antidumping” e ricorre al Wto contestando la tassa imposta dall'Ue su una serie di prodotti di importazione dalla Russia. Ad annunciarlo è stato il ministero dell'Economia russo spiegando che nel mirino del Cremlino c'è “il co ...


24/12/2013 | Politica energetica internazionale |

Kazakhstan, Shalabayeva può lasciare il paese


Colpo di scena in Kazakhstan. Alma Shalabayeva, moglie dell'ex oligarca Mukhtar Ablyazov, potrà lasciare il Paese dietro il pagamento di una cauzione. “Le autorità di polizia del Kazakhstan hanno deciso di cambiare le misure cautelari per Alma Shalabayeva (annullando) il divieto di viaggiare al di f ...


23/12/2013 | Politica energetica internazionale |

Nigeria, allarme della banca centrale sui furti di petrolio

Jonathan Goodluck
Jonathan Goodluck
Allarme e confusione ad un tempo sui furti di petrolio in Nigeria, di cui il mese scorso Salvatore Carollo aveva illustrato i retroscena (v. Staffetta 31/10). L'allarme è legato al contenuto di una lettera inviata al Capo dello Stato, Jonathan Goodluck, dalla Banca Centrale che doveva restare riservata. Nella lettera, che ieri ha offerto lo spunto al Financial Times per un duro editoriale, ...


23/12/2013 | Politica energetica internazionale |

Sud Sudan, i ribelli conquistano Bentiu

Città chiave per la produzione petrolifera

Il presidente del Sud Sudan
Il presidente del Sud Sudan
A Juba, capitale del Sud Sudan, lo Stato più giovane del mondo, gli scontri sono stati fermati dalla mediazione internazionale. Ma il conflitto tra l'esercito regolare del presidente Salva Kiir e le truppe fedeli al suo ex numero due Riek Machar (estromesso a luglio) si allarga a macchia d'olio. Il ...


20/12/2013 | Politica energetica internazionale | G.B. Zorzoli

Bruxelles tutore del mercato

Londra e Berlino nel mirino della Commissione Ue


Forse con non casuale contemporaneità, il 18 dicembre la Commissione europea ha aperto due indagine parallele, entrambe relative al settore energetico.
La prima ha lo scopo di verificare se il meccanismo tariffario deciso dal governo britannico per l'energia che verrà prodotta dalla nuova cent ...


19/12/2013 | Politica energetica internazionale |

Aie: rallenta la corsa del carbone


Le politiche cinesi volte a ridurre la dipendenza dal carbone aiuteranno a contenerne la crescita su scala mondiale nei prossimi cinque anni. È quanto riporta il Medium Term Coal Market Report dell'Aie pubblicato lunedì. Malgrado la ridotta velocità di crescita, il carbone tuttavia soddisferà l'aume ...


19/12/2013 | Politica energetica internazionale |

Idee chiare

Onore alla chiarezza: questo viene da dire prima di tutto vedendo la reazione compatta di governo e industria tedeschi sul tema degli “sconti” agli energivori. La scelta di lunga data di Berlino di far pagare meno le industrie per l'elettricità (a cominciare da un radicale sgravio degli oneri per le ...


19/12/2013 | Politica energetica internazionale |

GB, al via la riforma del mercato elettrico


È arrivato ieri, con la firma della Regina a valle dell'esame parlamentare, il via libera definitivo alla riforma del mercato elettrico britannico (v. Staffetta 28/11/12). I punti fondamentali della riforma sono i contratti differenziali per le tecnologie low-carbon, il mercato della capacità per garantire la sicurezza del sistema, i contratti di investimento per impianti a basse emissioni ...


18/12/2013 | Politica energetica internazionale |

Emissioni, nuovo pacchetto Ue “Aria pulita”


"Il prezzo da pagare a causa della cattiva qualità dell'aria è superiore, in termini di vite umane, a quello imputabile agli incidenti stradali. I costi diretti per la società derivanti dall'inquinamento atmosferico comprendono i danni alle colture e agli edifici e ammontano a circa 23 miliardi di e ...


18/12/2013 | Politica energetica internazionale |

Energivori tedeschi e nucleare UK, la Ue indaga


Proprio nel giorno in cui ha pubblicato le proposte per l'aggiornamento delle Linee guida sugli aiuti di Stato in materia di energia (v. Staffetta 18/12), la Commissione europea ha confermato di avere aperto due indagini su, rispettivamente, il programma britannico di sostegno programma di sostegno agli impianti nucleari (v. Staffetta 18/12) e le esenzioni dagli oneri di sistema per le industrie energivore tedes ...


18/12/2013 | Politica energetica internazionale |

Aiuti di Stato, le proposte Ue sull'energia

Le nuove Linee guida su incentivi alle rinnovabili, capacity payment, infrastrutture, teleriscaldamento, bonifiche ed efficienza.


Gli incentivi alle rinnovabili dovranno basarsi su meccanismi di mercato (premi sui prezzi di mercato o certificati verdi); i meccanismi di remunerazione della capacità saranno ammessi solo in mancanza di altre misure (nuove infrastrutture, gestione dei carichi o sistemi di accumulo) e non potranno ...


18/12/2013 | Politica energetica internazionale |

Nigeria, buco di 50 mld $ nel bilancio NNPC


Secondo la banca centrale nigeriana, nel bilancio 2012 della compagnia di Stato nigeriana NNPC ci sarebbe un buco di 50 miliardi di dollari sotto la voce vendite di petrolio. Il Financial Times parla espressamente di una lettera che la banca centrale americana avrebbe inviato al presidente della Nig ...


17/12/2013 | Politica energetica internazionale |

Caso Shalabayeva, si indaga su ruolo Eni

Alua e Alma Shalabayeva
Alua e Alma Shalabayeva
La procura di Roma indaga sul presunto ruolo dell'Eni nell'ambito dell'inchiesta sulle irregolarità legate al rimpatrio, in Kazakhstan, di Alua e Alma Shalabayeva, figlia e moglie dell'oppositore e oligarca Mukhtar Ablyazov, tuttora detenuto in Francia. L'amministratore delegato di Eni, Paolo Scaron ...


17/12/2013 | Politica energetica internazionale |

Energivori, indagine Ue sulla Germania

Joaquin Almunia
Joaquin Almunia
Le esenzioni dagli oneri di sistema di cui godono le industrie tedesche potrebbero distorcere la concorrenza. Per verificare questa ipotesi la Commissione europea aprirà un'indagine sugli “sconti” che la legge tedesca garantisce agli energivori, scaricando il peso degli incentivi alle rinnovabili su ...



Skip Navigation Links
1
2
3
Pagna Successiva (2)

Torna su...
 
Calendario Eventi e Manifestazioni
Gli speciali della Staffetta
75 Anni di Energia - Il libro di Staffetta Quotidiana
La Staffetta per il sociale...