Reserved
sabato 23 novembre 2019   00.30
Clicca su MI PIACE sulla nostra Pagina  Seguici su Twitter 
Ricerca                          Rss Staffetta Quotidiana Rss             Abbonamenti    Chi siamo    Contatti   
userName password Non riesco ad accedere

Questo sito, per il suo funzionamento, utilizza i cookie; accedendo o cliccando su "Accetto", acconsenti all'uso dei cookie presenti in questo sito.

Politica energetica internazionale
November - 2003
indietro
avanti


Skip Navigation Links
1
2
3
Pagna Successiva (2)

29/11/2003 | Politica energetica internazionale |

DALL'EUROMED AL DOPO KYOTO

Energia e Italia al centro

La prossima settimana, il nostro Paese ospiterà due avvenimenti internazionali di grande rilievo, che non mancheranno di condizionare lo sviluppo del settore energetico degli anni a venire. Lunedì e martedì, a Roma, si svolgerà infatti la Conferenza ministeriale Euromed sulla cooperazione energetica ...


29/11/2003 | Politica energetica internazionale | Marcello Colitti

L'OLEODOTTO DEL SUD-EST EUROPEO: UN'OCCASIONE PER L'ITALIA

L'opinione di Marcello Colitti

Diceva un biografo di Marconi che se Guglielmo non avesse avuto una madre Anglo-Irlandese le sue scoperte sarebbero rimaste sconosciute fino a che qualcun altro – un inglese, un tedesco o un americano- non le avesse replicate. Sembra essere caratteristica degli italiani quella di avere delle buone i ...


28/11/2003 | Politica energetica internazionale |

GEORGIA, IL PAESE DEGLI OLEODOTTI

A distanza di una settimana dagli eventi che domenica scorsa hanno portato alle dimissioni forzate di Eduard Shevardnadze da presidente della Georgia, ancora non è chiaro chi tra Russia e Stati Uniti abbia segnato un punto a proprio favore nella sottile partita per il controllo delle vie di sbocco d ...


28/11/2003 | Politica energetica internazionale |

MA LA CRISI NON INFLUENZA BAKU-CEYHAN

La crisi politico-istituzionale in corso in Georgia non influenza in alcun modo il normale svolgimento dei lavori di realizzazione dell'oleodotto Baku-Tiblisi-Ceyhan. Lo ha dichiarato all'agenzia Interfax Tamam Bayatly, portavoce del consorzio Btc che sta costruendo l'opera (Eni 5%), aggiungendo che ...


27/11/2003 | Politica energetica internazionale |

IL CONSIGLIO ENERGIA UE E' SLITTATO AL 15

Il Consiglio Energia Ue, già previsto per il 4 dicembre, è slittato al 15 sempre a Bruxelles. Il motivo è dovuto ad impegni del ministro Lunardi (il Consiglio è infatti anche Trasporti e Telecomunicazioni, ndr). L'ordine del giorno è ancora in via di definizione. A suo tempo è stata annunciata una c ...


27/11/2003 | Politica energetica internazionale |

USA: PIANO ENERGIA RIMANDATO AL 2004

Ancora un rinvio per la legge sull'energia statunitense in discussione da oltre un anno e mezzo (v. Staffetta 22/11). Dopo un'animata sessione, il Senato ha respinto venerdì il progetto di legge (approvato la settimana scorsa dal Congresso) a causa di insanabili divergenze sull'immunità ai produttori di metanolo.
La questione ha spinto alcuni senatori de ...


25/11/2003 | Politica energetica internazionale |

USA: IL PIANO ENERGIA NAUFRAGA SUL METANOLO

Venerdì, il Senato degli Stati Uniti ha bocciato la legge sull'energia (“energy bill”) in discussione da oltre un anno e mezzo, che aveva ricevuto il via libera del Congresso la settimana scorsa (v. Staffetta 22/11). Determinante è stato il voto contrario di cinque repubblicani, che hanno così impedito al provvedimento di raggiungere i 60 consensi necessari al ...


25/11/2003 | Politica energetica internazionale |

ONU-UE-RUSSIA-USA DISCUTONO DI SICUREZZA

Rilanciare la cooperazione tra produttori e consumatori e tra decisori politici e industria del settore. E' il messaggio lanciato il 19 e 20 novembre nel corso del forum organizzato a Ginevra dal comitato Energia Sostenibile della commissione regionale per l'Europa delle Nazioni Unite (United Nation ...


25/11/2003 | Politica energetica internazionale |

BERLUSCONI IN KAZAKHSTAN A MARZO

Il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, si recherà in Kazakhstan tra la fine di febbraio e l'inizio di marzo del prossimo anno. Lo ha annunciato la Presidenza della Repubblica del Paese centro-asiatico, aggiungendo che la visita è stata concordata durante un colloquio telefonico tra Berlusco ...


22/11/2003 | Politica energetica internazionale |

COMPROMESSO ENERGETICO USA

Il piano approvato dal Congresso

Preceduto da una catastrofistica campagna della Casa Bianca che prospettava un'imminente crisi energetica (v. Staffetta 24/3/01), presentato nel maggio 2001 dalla specifica task-force guidata dal vice-presidente Usa Dick Cheney (v. Staffetta 23/5/01), approvato dal Congresso nell'agosto dello stesso anno (v. Staffetta 4/8/01), in parte modificato dal Senato nel 2002


22/11/2003 | Politica energetica internazionale |

MERCATI: MA QUANTO CONTANO I FONDAMENTALI?

L'offerta supera la domanda ma i prezzi restano alti

A scorrere gli ultimi dati sull'andamento di domanda, offerta e scorte l'idea che ci si fa è quella di un mercato al momento ben approvvigionato in grado di rispondere abbastanza agevolmente ad eventuali shock esogeni. Nonostante ciò, i prezzi del greggio non accennano a scendere. Anzi hanno continu ...


20/11/2003 | Politica energetica internazionale |

USA: CONGRESSO APPROVA PIANO ENERGIA

Il Congresso degli Stati Uniti ha approvato martedì, con 246 voti a favore e 180 contrari, il piano energetico messo a punto dai Repubblicani (v. Staffetta 18/11). Il piano, che contiene incentivi e sgravi fiscali per oltre 20 miliardi di dollari, passerà ora al Senato. ...


19/11/2003 | Politica energetica internazionale |

SVOLTA STORICA DEL GOVERNO SAUDITA
SHELL E TOTAL ENTRANO NELL'UPSTREAM

Nel corso di una cerimonia ufficiale svoltasi a Riad domenica scorsa, Shell, Total e Saudi Aramco hanno firmato ufficialmente l'accordo per la costituzione di una società congiunta per la ricerca e lo sfruttamento del gas naturale. L'accordo era stato ratificato il giorno prima dal Consiglio Supremo ...


19/11/2003 | Politica energetica internazionale |

CORSA AL NUCLEARE CINESE

Francia, Canada, Brasile e Russia hanno intensificato la cooperazione nucleare con la Cina, con l'obiettivo di partecipare alla realizzazione dei 16 nuovi impianti previsti di qui al 2020. All'inizio di ottobre, si è recato a Pechino il ministro della Ricerca brasiliano, Roberto Amaral, che ha espre ...


18/11/2003 | Politica energetica internazionale |

NUOVO PIANO ENERGETICO USA

Circa 20 miliardi di dollari sotto forma di sgravi fiscali e incentivi a tutte le fonti energetiche, dal carbone pulito alle rinnovabili, dalla produzione di idrocarburi all'idrogeno, dal nucleare ai sistemi di trasmissione. E' quanto prevede il nuovo piano energetico statunitense messo a punto dai ...



Skip Navigation Links
1
2
3
Pagna Successiva (2)

Torna su...
 
Calendario Eventi e Manifestazioni
Gli speciali della Staffetta
75 Anni di Energia - Il libro di Staffetta Quotidiana
La Staffetta per il sociale...