Reserved
domenica 15 dicembre 2019   05.01
Clicca su MI PIACE sulla nostra Pagina  Seguici su Twitter 
Ricerca                          Rss Staffetta Quotidiana Rss             Abbonamenti    Chi siamo    Contatti   
userName password Non riesco ad accedere

Questo sito, per il suo funzionamento, utilizza i cookie; accedendo o cliccando su "Accetto", acconsenti all'uso dei cookie presenti in questo sito.

Politica energetica internazionale
Novembre - 2012
indietro
avanti


Skip Navigation Links
1
2
Pagna Successiva (2)

30/11/2012 | Politica energetica internazionale |

La scommessa della sponda Sud del Mediterraneo

Dal Rapporto 2012 di Studi e Ricerche per il Mezzogiorno

Oggi il 70% della domanda complessiva di energia nell'area mediterranea è concentrata al Nord, ma la quota dei paesi del Sud è destinata ad aumentare sensibilmente (fino al 42% del totale nel 2030). La regione, dotata di un rilevante potenziale in termini di risorse rinnovabili, presenta però divers ...


30/11/2012 | Politica energetica internazionale |

Energia, al via in Francia il “grande dibattito"

François Hollande
François Hollande
Con una riunione a porte chiuse dei 112 membri che fanno parte del Consiglio nazionale per la transizione energetica, ieri pomeriggio ha preso il via a porte chiuse a Parigi, presso il ministero dell'ecologia, il “grande dibattito” sull'energia voluto dal presidente François Hollande (v. Staffetta 29/11). Del comitato, presieduto dal ministro dell'ecologia, dello sviluppo sostenibile e de ...


29/11/2012 | Politica energetica internazionale |

Francia, al via confronto su “transizione energetica”

Delphine Batho
Delphine Batho
Oggi pomeriggio, con la prima riunione presso il ministero dell'Ecologia del comitato nazionale sulla transizione energetica, prende avvio in Francia un grande dibattito che sfocerà fra sei mesi in una serie di proposte e di raccomandazioni e in luglio nella presentazione al Parlamento da parte del ...


28/11/2012 | Politica energetica internazionale |

GB, accordo sulla riforma del sistema elettrico
Triplicano gli incentivi a tecnologie low carbon

Quasi dieci miliardi l'anno nel 2020 per eolico, nucleare e Ccs. I nuovi obiettivi di riduzione delle emissioni al 2030 saranno stabiliti solo nel 2016.


Triplicano gli incentivi alle fonti low carbon (eolico, nucleare, carbone con Ccs); si sposta al 2016 il termine per la fissazione di un obiettivo di riduzione delle emissioni al 2030; viene creata una società pubblica che faccia da controparte centrale per contratti differenziali a lungo termine su ...


26/11/2012 | Politica energetica internazionale |

Il boom energetico della sponda Sud del Mediterraneo


L'Italia si conferma il primo partner commerciale dell'Area Med con 57,7 miliardi di euro di interscambio, superando Germania (56,6 miliardi) e Francia (46,8 miliardi). La Turchia è il primo partner commerciale dell'Italia nell'area; e sono 900 le imprese italiane attive nel Paese, con un fatturato ...


26/11/2012 | Politica energetica internazionale |

Tight oil, polemica tra Yergin e il Sussex Energy Group

L'avvento dell'annunciata rivoluzione del "Tight Oil" (greggio leggero, non convenzionale, che si estrae ricorrendo alla perforazione orizzontale e alla fratturazione idraulica, v. Staffetta 12/11) divide gli esperti, in particolare sulle sue conseguenze ambientali. Si concorda sul fatto che la scoperta potrebbe rendere gli Usa indipendenti dalle importazioni di greggio, ma poi, mentre Dan ...


26/11/2012 | Politica energetica internazionale |

Italia-Cina, al via la missione di Passera

Corrado Passera
Corrado Passera
Il ministro dello Sviluppo economico Corrado Passera da oggi a mercoledì effettuerà una missione istituzionale nella Repubblica Popolare Cinese, facendo tappa a Pechino e a Shanghai. La visita, ricorda il Mse, si svolge in un momento di importante trasformazione economica e politica della società ci ...


26/11/2012 | Politica energetica internazionale |

Libia, nuovo ministro del petrolio

Abdulbari al-Arusi
Abdulbari al-Arusi
Nuovo ministro del petrolio in Libia. Abdulbari al-Arusi è stato nominato ministro del petrolio ad interim, al posto di Abdelrahman Benyezza (v. Staffetta 20/01). Al-Arusi è stato amministratore delegato di Sirte Oil, controllata dalla Noc. Secondo quanto scrive Petroleum Argus, Al-Arusi resterà in carica fino alle prossime elezioni presidenziali, che dovrebbero avvenire il prossimo anno, ...


23/11/2012 | Politica energetica internazionale |

Incognita Usa e incognita Iraq: nuovi ruoli e compiti per l'Opec?

L'opinione di Marcello Colitti


Dopo la vittoria del presidente Obama la pressione verso l'indipendenza energetica americana sarà presumibilmente ancora più forte che per il passato, anche se la preoccupazione sugli effetti ambientali delle nuove produzioni di gas non saranno certo trascurata dall'Amministrazione Americana. Il pro ...


22/11/2012 | Politica energetica internazionale |

Iraq, scontri armati con Arbil

Il premier islamico nazionalista turco, il sunnita Recep Tayyip Erdogan, i cui rapporti sono tesi da tempo con il capo del governo iracheno, lo sciita Nouri al-Maliki, ha accusato il “regime di Baghdad” di condurre il paese verso una possibile “guerra civile”. Erdogan ha detto ai giornalisti – poco ...


22/11/2012 | Politica energetica internazionale |

Shale gas, da Strasburgo no alla moratoria

I due documenti approvati ieri


Il Parlamento europeo ha respinto ieri la proposta di introdurre una moratoria sulla ricerca e produzione di shale gas presentata da un centinaio di eurodeputati. L'assemblea di Strasburgo ha inoltre approvato, nella seduta plenaria di ieri, un documento sull'impatto ambientale delle attività di est ...


21/11/2012 | Politica energetica internazionale |

Opec, tensioni tra Iran e Arabia Saudita

A poche settimane del prossimo vertice

Si acuiscono le tensioni tra Iran e Arabia Saudita a poche settimane del prossimo vertice Opec del 12 dicembre, durante il quale dovrebbe anche essere svelato il nome del successore di El Badri, attuale direttore generale dell'Opec. L'Iran ha accusato l'Arabia Saudita di aver condotto delle attività ...


20/11/2012 | Politica energetica internazionale |

Il boom energetico della sponda Sud del Mediterraneo

Al 2030 la capacità addizionale richiesta dai paesi della costa meridionale potrebbe comportare investimenti pari a 320 mld € di cui circa la metà in fonti rinnovabili.Presentato il Rapporto 2012 di SRM su “Le relazioni economiche tra l'Italia e il Mediterraneo”


L'Italia si conferma il primo partner commerciale dell'Area Med con 57,7 miliardi di euro di interscambio, superando Germania (56,6 miliardi) e Francia (46,8 miliardi). La Turchia è il primo partner commerciale dell'Italia nell'area; e sono 900 le imprese italiane attive nel Paese, con un fatturato ...


20/11/2012 | Politica energetica internazionale |

Francia: Governo studia sostegno ai più disagiati per carburanti

Il Journal du Dimanche ha riportato alcune indiscrezioni che rivelano le preoccupazioni del Governo all'avvicinarsi della data di scadenza della discussa misura che ha portato, da dopo l'estate, al calo dei prezzi dei carburanti (v. Staffetta 11/10). Secondo il giornale francese il governo starebbe studiando un sostegno finanziario per aiutare le fasce più disagiate della popolazione ad af ...


19/11/2012 | Politica energetica internazionale |

Cdp, jv da 2 mld € tra Fondo Strategico e Qatar Holding

Bassanini: è un primo accordo con investitori del Golfo, potrà favorire il perfezionamento di altri accordi di co-investimento


Il Fondo Strategico Italiano, holding controllata da Cassa depositi e prestiti, e la Qatar Holding (QH), hanno firmato oggi un accordo per la costituzione di una joint venture denominata "IQ Made in Italy Venture”. Dotata di iniziali 300 milioni di euro, la nuova società avrà un capitale complessi ...



Skip Navigation Links
1
2
Pagna Successiva (2)

Torna su...
 
Calendario Eventi e Manifestazioni
Gli speciali della Staffetta
75 Anni di Energia - Il libro di Staffetta Quotidiana
La Staffetta per il sociale...