Reserved
martedì 19 novembre 2019   16.51
Clicca su MI PIACE sulla nostra Pagina  Seguici su Twitter 
Ricerca                          Rss Staffetta Quotidiana Rss             Abbonamenti    Chi siamo    Contatti   
userName password Non riesco ad accedere

Questo sito, per il suo funzionamento, utilizza i cookie; accedendo o cliccando su "Accetto", acconsenti all'uso dei cookie presenti in questo sito.

Politica energetica internazionale
May - 2010
indietro
avanti


21/05/2010 | Politica energetica internazionale | Marcello Colitti

Lettura in chiave imprenditoriale del disastro BP

L'opinione di Marcello Colitti


«Come molte altre compagnie petrolifere, quella (che ha avuto l'incidente nel Golfo del Messico) affida a terzi ormai da tempo le operazioni, anche le più critiche, sacrificando il suo controllo delle operazioni all'esigenza di risparmiare denaro. Le piattaforme come quella dell'incidente sembrano d ...


19/05/2010 | Politica energetica internazionale |

I fondi sovrani tornano a investire nella seconda metà del 2009

Ma attività in calo del 40% rispetto al 2008. Il secondo rapporto annuale della Fondazione Mattei e di Monitor Group


I fondi sovrani hanno ripreso a investire nella seconda parte del 2009, dopo un lungo periodo di astensione a causa della crisi globale finanziaria. E' quanto rileva il secondo rapporto annuale sui fondi sovrani di Monitor Group e dalla Fondazione Enrico Mattei dell'Eni. "Come già visto nel terzo ra ...


19/05/2010 | Politica energetica internazionale |

Opec, possibile riunione straordinaria su tonfo greggi

Parla il ministro del petrolio dell'Angola


L'Opec potrebbe avrebbe bisogno di indire una riunione straordinaria, se i prezzi del petrolio scendessero bruscamente di nuovo. E' quanto ha detto il ministro del petrolio dell'Angola, quando il prezzo del barile era sceso sotto quota 70, al minimo dell'anno, anche se solo durante la fase di contra ...


14/05/2010 | Politica energetica internazionale | A.P.

L'Aie: nervi saldi per evitare l'impazzimento del barile

Migliori del previsto i consumi dei paesi Ocse. Europa pecora nera

Ci vuole calma e sangue freddo. Nel suo ultimo editoriale mensile sul mercato del petrolio, l'Aie invita alla lucidità, unica arma di fronte alle molte incertezze sulla ripresa economica e alle forze naturali che si sono scatenate negli ultimi giorni contro un settore già di per sé sotto pressione: ...


12/05/2010 | Politica energetica internazionale |

Eia, al rialzo stime su domanda oil

In crescita anche le previsioni sul prezzo medio del Wti


Differenziandosi dall'Aie (v. Staffetta 12/05), il dipartimento per l'energia Usa vede sora sui consumi di greggio nel 2010. Nello Short-Term Energy outlook di maggio 2010, l'Eia ha deciso di correggere leggermente al rialzo le previsioni sui consumi mondiali di petrolio nel 2010, alzandole a 85,59 milioni b/g dagli 85,50 mln previsti nel rapporto precedente (v. Staffetta 12/04).
Al contempo il braccio statistico del dipartimento per l'energia U ...


12/05/2010 | Politica energetica internazionale |

Aie più pessimista: giù stime su domanda oil

Le previsioni di crescita del Pil mondiale sono controbilanciate in negativo dall'aumento del prezzo del barile


Nell'ultimo “Oil Market Report”, diffuso oggi, l'Aie ha deciso di correggere al ribasso la previsione sulla domanda mondiale di greggio del 2010 e la stima su quella del 2009. Ora la richiesta mondiale di petrolio è vista salire quest'anno dell'1,9% a 86,38 milioni di barili al giorno e non del 2% a ...


11/05/2010 | Politica energetica internazionale |

Ricorso all'Opec, in rialzo le stime in maggio

L'organizzazione è preoccupata per l'alta volatilità delle quotazioni del barile


Nel Monthly Oil Market Report di maggio, l'Opec ha corretto al rialzo le stime sul ricorso al greggio dell'organizzazione per quest'anno, portandole a 28,85 mln b/g dai 28,81 mln b/g messi in conto nel rapporto precedente (v. Staffetta 14/04). Comunque, nel complesso "il ricorso all'Opec è visto diminuire nel 2010 di 0,1 milioni b/g rispetto all'anno precedente, il secondo anno di calo cons ...


10/05/2010 | Politica energetica internazionale |

Carbone e acciaio, Napolitano ricorda Schuman


“Sessanta anni orsono, il 9 maggio 1950, la dichiarazione del ministro degli Esteri della Francia, Robert Schuman, pose le basi per l'avvio del processo di integrazione europea nella convinzione che la costituzione di basi comuni per lo sviluppo economico, prima tappa della federazione europea, camb ...


10/05/2010 | Politica energetica internazionale |

Crisi euro, per l'Opec nessuna azione in vista

Per el-Badri il prezzo del petrolio tornerà sopra quota 80

Chakib Khelil
Chakib Khelil
L'Opec non avrà bisogno di prendere decisioni particolari in relazione alla crisi della Grecia. Lo ha affermato il ministro del petrolio algerino Chakib Khelil. La crisi greca ha avuto un effetto anche sul prezzo del greggio, che è precipitato in due giorni a 75 dollari al barile a causa "delle ince ...


07/05/2010 | Politica energetica internazionale |

Agenzia authority Ue: è italiano il primo Direttore di Acer

Nominato Alberto Pototschnig. Soddisfatto Ortis, "servono quadri regolatori sempre più armonizzati"

Alberto Pototschnig
Alberto Pototschnig
Il Consiglio di amministrazione della nuova Agenzia per la cooperazione tra le autorità dell'energia europee, Acer, ha nominato l'italiano Alberto Pototschnig suo primo Direttore. Lo annuncia in una nota la Ergeg. Il mandato del Direttore, dura cinque anni ed è rinnovabile per altri tre.
Attual ...


05/05/2010 | Politica energetica internazionale |

Authority Ue: John Mogg è il presidente del Consiglio dei regolatori di Acer

John Mogg
John Mogg
Il Consiglio dei regolatori, organismo della nuova Agenzia europea delle autorità di regolazione dell'energia, Acer (v. Staffetta 09/12/09), si è riunito per la prima volta ieri e oggi a Bruxelles per un incontro inaugurale, e ha eletto proprio presidente il britannico John Mogg, già presidente di Ergeg. Vice presidente è stato nominato l'austriaco Walter Boltz, guida dell'authority naziona ...


05/05/2010 | Politica energetica internazionale |

Ocse, con riforma mercati elettrico e gas produttività +14%

Nell'arco temporale di 10 anni


Secondo le stime dell'Ocse, la riforma normativa nei settori dell'elettricità e del gas, business e retail, può incrementare la produttività di quasi il 14% in 10 anni. E' quanto si legge nel rapporto pubblicato oggi dall'Ocse, intitolato "Italy: Better regulation needed to strengthen market dynamic ...




Torna su...
 
Calendario Eventi e Manifestazioni
Gli speciali della Staffetta
75 Anni di Energia - Il libro di Staffetta Quotidiana
La Staffetta per il sociale...