Reserved
sabato 23 novembre 2019   00.28
Clicca su MI PIACE sulla nostra Pagina  Seguici su Twitter 
Ricerca                          Rss Staffetta Quotidiana Rss             Abbonamenti    Chi siamo    Contatti   
userName password Non riesco ad accedere

Questo sito, per il suo funzionamento, utilizza i cookie; accedendo o cliccando su "Accetto", acconsenti all'uso dei cookie presenti in questo sito.

Politica energetica internazionale
December - 2015
indietro
avanti


Skip Navigation Links
1
2
3
Pagna Successiva (2)

31/12/2015 | Politica energetica internazionale |

Buon anno ai lettori


La questione ambientale ha dominato, nel bene e nel male, il 2015. E si presenta in tutta la sua drammaticità in questo fine anno e inizio del 2016. Non parliamo ovviamente solo dello smog che attanaglia un po' tutti i centri urbani italiani, con le misure tampone messe in campo in fretta a furia da ...


30/12/2015 | Politica energetica internazionale |

Arabia Saudita, ribilanciamento arriverà nel 2016


L'Arabia Saudita è fiduciosa che la sua politica di prezzi bassi porterà già nel 2016 ad un ribilanciamento tra domanda e offerta del petrolio grazie al venir meno dell'attuale eccedenza di offerta e di scorte. E a quel punto i prezzi potranno cominciare, seppur lentamente, a risalire. Una vittoria ...


29/12/2015 | Politica energetica internazionale |

Libia, ambasciatore Roma: Eni importante per rilancio economia

Ahmed Safar
Ahmed Safar
“L'Eni è un protagonista importante” in Libia e può contribuire “agli sforzi per una rapida ed efficace rivitalizzazione dell'economia” del Paese nordafricano “per ricostruire la fiducia e sostenere gli accordi di sicurezza”. Lo ha dichiarato l'ambasciatore libico a Roma, Ahmed Safar, in un'intervis ...


29/12/2015 | Politica energetica internazionale |

Arabia saudita, finanziaria di austerity


Il crollo dei prezzi del greggio ha fatto lievitare il deficit di bilancio dell'Arabia saudita e costretto il governo di Riad a varare una Finanziaria all'insegna dei tagli. Il disavanzo di bilancio 2015 ha toccato la cifra di 367 miliardi di riyal (98 miliardi di dollari) (v. Staffetta 28/12), pari secondo stime non ufficiali al 15-16% del Pil, a causa della ...


28/12/2015 | Politica energetica internazionale |

Libia, Renzi riceve primo ministro designato Seraj


Il presidente del Consiglio Matteo Renzi ha ricevuto a palazzo Chigi il primo ministro designato libico Fayez Seraj. All'incontro era presente anche il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni. Si è trattato della prima visita europea di Seraj dopo l'adozione dell'accordo politico fra le fazioni libich ...


28/12/2015 | Politica energetica internazionale |

Russia, Riad destabilizza il mercato petrolifero

Alexander Novak
Alexander Novak
L'Arabia Saudita ha destabilizzato il mercato petrolifero globale aumentando la produzione. Lo afferma il ministro dell'Energia russo Alexander Novak secondo quanto riportato dall'agenzia Tass. “Quest'anno l'Arabia Saudita ha aumentato la produzione di 1,5 milioni di barili al giorno, questo ...


28/12/2015 | Politica energetica internazionale |

Arabia saudita, budget 2016 in forte deficit


L'Arabia saudita si appresta ad annunciare un budget 2016 largamente deficitario per il terzo anno consecutivo a causa del crollo dei prezzi petroliferi. Il Regno ha registrato un deficit di bilancio di 17,5 miliardi di dollari (15,9 miliardi di euro) nel 2014. Quest'anno, il deficit di bilancio si ...


28/12/2015 | Politica energetica internazionale |

La settimana europea

Il sesto numero del nuovo servizio della Staffetta con l'agenda delle istituzioni Ue e i principali avvenimenti a cura di Sergio Matalucci


Le istituzioni europee sono sostanzialmente in vacanza. Il Parlamento Europeo, come anche l'Autorità Europea degli Strumenti Finanziari e dei Mercati (ESMA), riaprirà il 4 gennaio. La Commissione Europea non ha nulla in programma fino al 5 di gennaio, mentre la Corte di giustizia dell'Ue non ha udie ...


24/12/2015 | Politica energetica internazionale |

Italia hub dell'energia (da 60 anni)

È sicuramente un bel segnale l'endorsement che il commissario Ue all'Unione dell'Energia Maros Sefcovic ha fatto nei confronti dell'Italia come hub europeo dell'energia (v. notizia a parte). Una strada, c'è da aggiungere a quanto scritto da Sefcovic, che l'Italia ha imboccato e percorso fin dagli anni '50, l'inizio dell'età dell'oro del petrolio e della raffi ...


24/12/2015 | Politica energetica internazionale |

“Tutte le strade dell'energia portano a Roma”

Maros Sefcovic
Maros Sefcovic
Un endorsement pesante rispetto alle aspirazioni dell'Italia di diventare un hub del gas – e dell'energia in generale. Dopo il discorso in occasione del convegno sul gas di Confindustria, a inizio dicembre, il commissario Ue all'Unione energetica, Maros Sefcovic, torna sull'argomento con un articolo ...


24/12/2015 | Politica energetica internazionale |

Opec, prepariamoci a chiudere altre raffinerie

Nell'outlook pubblicato mercoledì. Senza investimenti a rischio controshock sui prezzi. Sorpasso gas sul petrolio alla fine degli anni '30. Rinnovabili in costante crescita, ma contributo modesto. Petrolio essenziale per ridurre povertà energetica


Se non vogliamo tornare agli eccessi di capacità degli anni '90 dobbiamo prepararci a chiudere altre raffinerie, perché la concorrenza internazionale sui mercati dei prodotti petroliferi è destinata a crescere ulteriormente. Lo rileva senza mezzi termini la nona edizione del World Oil Outlook ...


23/12/2015 | Politica energetica internazionale |

Iraq, a Mosul servono più armi

L'appello del colonnello Adnan Osman Salah, comandante delle truppe speciali curde

I rinforzi italiani per la difesa della diga di Mosul sono benvenuti (v. Staffetta 16/12), ma le truppe speciali curde hanno bisogno di armi più che di uomini. E' quello che ha detto all'inviato del Corriere della Sera, Lorenzo Cremonesi, il colonnello Adnan Osman Salah, che comanda le truppe speciali curde a difesa della diga di Mosul. “Grazie per la vostra ...


22/12/2015 | Politica energetica internazionale |

Eolico, solare e greggio: il “patto” energetico Usa

Agevolazioni per le rinnovabili e abolizione del divieto di export di petrolio nella legge di bilancio 2016


Estensione di cinque anni delle agevolazioni fiscali per chi realizza impianti eolici e fotovoltaici; abolizione del divieto di esportazione di greggio; sconti fiscali sul trasporto del greggio per i raffinatori non integrati. Queste le tre importanti novità dal punto di vista energetico della legge ...


22/12/2015 | Politica energetica internazionale |

Renzi: Ue al servizio di 28 paesi, non di uno solo


Matteo Renzi “stima” Angela Merkel ma l'Europa deve essere al servizio di 28 Paesi, non della sola Germania e il progetto del raddoppio del Nord Stream per il gas russo non può avere un trattamento preferenziale. “Ho stima per Angela e un eccellente rapporto personale con lei, ma dobbiamo essere one ...


21/12/2015 | Politica energetica internazionale |

La Pulce. Nord Stream e il tetto del 3%


Se domani Berlino facesse una bella apertura all'Italia sui vincoli di bilancio, il fiero sdegno del premier Renzi sul Nord Stream sarebbe ancora tanto fiero? Scommettiamo un caffè che almeno un po' si sgonfierebbe.
Per carità, è vero che il raddoppio del tubo sposterebbe l'asse gas a Nord. Cre ...



Skip Navigation Links
1
2
3
Pagna Successiva (2)

Torna su...
 
Calendario Eventi e Manifestazioni
Gli speciali della Staffetta
75 Anni di Energia - Il libro di Staffetta Quotidiana
La Staffetta per il sociale...