Reserved
sabato 14 dicembre 2019   23.49
Clicca su MI PIACE sulla nostra Pagina  Seguici su Twitter 
Ricerca                          Rss Staffetta Quotidiana Rss             Abbonamenti    Chi siamo    Contatti   
userName password Non riesco ad accedere

Questo sito, per il suo funzionamento, utilizza i cookie; accedendo o cliccando su "Accetto", acconsenti all'uso dei cookie presenti in questo sito.

Politica energetica internazionale
Settembre - 2011
indietro
avanti


Skip Navigation Links
1
2
Pagna Successiva (2)

27/09/2011 | Politica energetica internazionale |

Medio oriente, nuovo attentato in Egitto al gasdotto che serve Israele


Una parte del gasdotto che serve Israele e la Giordania è stata distrutta da un'esplosione in Egitto, in seguito a un attentato. Almeno una persona sarebbe rimasta ferita. Si tratta del sesto attacco al gasdotto da quando il presidente Hosni Mubarak ha lasciato il potere. Le condotte trasportano gas ...


27/09/2011 | Politica energetica internazionale |

Gas Caspio, BP spariglia le carte

Annuncio a sorpresa di BP a pochi giorni dalla sfida tra i gasdotti che mirano a trasportare in Europa il gas azero di Shah Deniz, che vede coinvolti i tre progetti concorrenti per il c.d. “Corridoio Sud”, Nabucco, Itgi e Tap. La società britannica ha in mente un quarto progetto alternativo da circa ...


26/09/2011 | Politica energetica internazionale |

Arabia Saudita, diritto di voto e di elezione alle donne

Abdullah bin Abdul Aziz
Abdullah bin Abdul Aziz
Svolta storica per l'Arabia Saudita, il più grande esportatore mondiale di petrolio: le donne avranno il diritto di voto e di elezione.
“Dato che rifiutiamo di emarginare le donne in tutti i ruoli della società che sono conformi alla sharia (la legge islamica, ndr) - ha infatti affermato il r ...


23/09/2011 | Politica energetica internazionale |

Libia, Ue sblocca i fondi congelati

La decisione, si applica a Libyan Investment Authority, Libyan Foreign Bank, Libya Africa Investment Portfolio, Libyan National Oil Corp e a Zuietina Oil Corp


L'Unione europea ha annunciato giovedì di aver alleggerito il blocco dei fondi della Banca centrale libica e di numerose altre entità per sostenere la costituzione di un nuovo governo.
Un comunicato dell'Ue dice che, in linea con la risoluzione sulla Libia varata la scorsa settimana dal Consig ...


22/09/2011 | Politica energetica internazionale |

Libia, trovati 23 mld di $ dai ribelli

Un patrimonio da 23 miliardi di dollari è stato trovato nella Banca centrale libica dal governo rivoluzionario. Il denaro sarà sufficiente per coprire le spese del Paese per 6 mesi e praticamente raddoppierà il patrimonio nazionale, finora stimato in 25 miliardi di dollari, permettendo al Paese di a ...


21/09/2011 | Politica energetica internazionale |

Eni, documenti Usa: non apra ai russi in Libia

“Dare alla Gazprom il controllo dei campi in Africa del Nord danneggia chiaramente gli sforzi di diversificazione energetica dell'Unione europea”. E' quanto dichiarava nel 2008 l'ex ambasciatore americano a Roma, Ronald Spogli, in un dispaccio classificato come confidenziale di cui La Stampa ha pubb ...


21/09/2011 | Politica energetica internazionale |

Saglia, per infrastrutture regole Ue semplificate

Stefano Saglia
Stefano Saglia
“Le infrastrutture sono fondamentali per lo sviluppo del mercato energetico. L'Italia ha proposto di introdurre una serie di regole europee semplificate per le reti così che si possano armonizzare i mercati regionali e il mercato europeo. I meccanismi di pianificazione del terzo pacchetto di liberal ...


21/09/2011 | Politica energetica internazionale |

Eia: consumi di energia +53% nel 2035, il 78% da fonti fossili


Il consumo di energia a livello globale aumenterà del 53% nel 2035 rispetto ai livelli del 2008, con Cina e India a coprire oltre la metà della crescita e se continua il trend delle rinnovabili, saranno le fonti fossili ad occupare il 78% del mercato. Sono le stime che l'istituto statunitense Energy ...


20/09/2011 | Politica energetica internazionale |

Ue, dopo no al nucleare
maggiore cooperazione

I piani della Germania e di altri stati dell'Unione europea di abbandonare l'energia nucleare a causa delle preoccupazioni sollevate dal disastro del Giappone aumentano la necessità di un'azione congiunta e sottolineano i problemi della Ue sulla sicurezza delle forniture energetiche. Lo afferma un d ...


16/09/2011 | Politica energetica internazionale |

Brent stabile a 110 $ per le incertezze geopolitiche e i timori sulla crescita

Le previsioni del Centro Studi Confindustria


Il Centro studi degli industriali italiani stima che il valore medio unitario dell'import italiano di petrolio sia molto vicino a quello del basket Opec. Nel 2011 e nel 2012 l'offerta mondiale non tiene il passo con la domanda, nonostante l'estrazione dei paesi non Opec risulti in crescita. La capac ...
PDF Brent  


16/09/2011 | Politica energetica internazionale |

Aie, paradossale il rapporto tra domanda e prezzo del barile

Focus sulla ripresa della produzione in Libia


Nell'editoriale dell'ultimo Oil Market Report Aie, l'agenzia internazionale analizza il paradossale rapporto esistente tra le previsioni sulla domanda e il prezzo attuale del petrolio. Com'è possibile conciliare infatti l'indebolimento dell'economia mondiale in atto, con un prezzo del petrolio a 110 ...


16/09/2011 | Politica energetica internazionale | Azzurra Pacces

La Libia non convince il barile

Nonostante il carosello di visite a Tripoli e Bengasi


Mentre tutti i leader dei paesi europei stanno facendo la fila per mettere il proprio cappello sul business della ricostruzione in Libia e l'Aie, con un comunicato ufficiale, dichiara finita l'emergenza scorte, il prezzo del petrolio continua ad oscillare nervosamente e, soprattutto, non accenna a s ...


15/09/2011 | Politica energetica internazionale |

Aie, operazione Libia conclusa

Terminato il rilascio delle scorte d'emergenza

Maria Van der Hoeven
Maria Van der Hoeven
Con una nota ufficiale, l'Aie ha annunciato che è terminata l'operazione di rilascio delle scorte d'emergenza avviata a fine giugno (v. Staffetta 23/06) per far fronte allo stop delle forniture dalla Libia. Come anticipato in un'intervista pochi giorni fa dal nuovo direttore esecutivo dell'Aie, Maria van der Hoeven (v. Staffetta 08/09), la decisione di portare a termine l'azione è stata presa dal governing ...


13/09/2011 | Politica energetica internazionale |

Giappone, premier Noda punta sulle rinnovabili

Noda
Noda
A sei mesi circa dal disastro di Fukushima e il giorno dopo il nuovo incidente all'impianto di trattamento delle scorie nucleari che ha provocato un morto e quattro feriti in Francia (v. Staffetta 12/09), il neo premier giapponese Noda, al suo primo intervento in Parlamento dopo l'insediamento sulla poltrona di primo ministro, ha annunciato che entro l'estate del prossimo anno sarà messa ...


13/09/2011 | Politica energetica internazionale |

Aie ancora più pessimista

Domanda 2011 +1,2%


Per la seconda volta consecutiva, l'Aie ha deciso di ridurre le proprie stime sulla domanda mondiale di petrolio, corrette al ribasso di 0,2 milioni barili giorno per il 2011 e di 0,4 milioni b/g per il 2012. La decisione è stata presa sulla base di dati non Ocse più deboli del previsto e di aspetta ...



Skip Navigation Links
1
2
Pagna Successiva (2)

Torna su...
 
Calendario Eventi e Manifestazioni
Gli speciali della Staffetta
75 Anni di Energia - Il libro di Staffetta Quotidiana
La Staffetta per il sociale...