Reserved
martedì 19 novembre 2019   16.39
Clicca su MI PIACE sulla nostra Pagina  Seguici su Twitter 
Ricerca                          Rss Staffetta Quotidiana Rss             Abbonamenti    Chi siamo    Contatti   
userName password Non riesco ad accedere

Questo sito, per il suo funzionamento, utilizza i cookie; accedendo o cliccando su "Accetto", acconsenti all'uso dei cookie presenti in questo sito.

Politica energetica internazionale
January - 2002
indietro
avanti


Skip Navigation Links
1
2
Pagna Successiva (2)

26/01/2002 | Politica energetica internazionale |

LA “PARTITA” DI BRUXELLES

Nelle prossime settimane sarà importante seguire la “partita” sull'energia che si giocherà a Bruxelles. Una “partita” che rischia di trovarci colpevolmente impreparati, qualora venissero confermate le incertezze che tuttora caratterizzano la politica nazionale tra dichiarazioni non suffragate da bas ...


26/01/2002 | Politica energetica internazionale |

CAMBIA LA “MAPPA” DELL'OFFERTA E SI SPERA NELLA RIPRESA

Le conclusioni dell'ultimo rapporto dell'Aie

Le notizie che seguono sono tratte dall'ultimo rapporto dell'Agenzia internazionale per l'energia (Aie), Oil Market Report, che condensa commenti e statistiche sull'evoluzione mensile dei mercati petroliferi internazionali. Riassunta altresì la situazione dell'anno che si è appena concluso, che ha v ...


24/01/2002 | Politica energetica internazionale |

LIBIA: PATTO SEGRETO CON LONDRA E WASHINGTON

La Libia avrebbe firmato il 10 gennaio scorso, a Londra, un patto segreto con la Gran Bretagna e gli Stati Uniti per la cancellazione dell'embargo in cambio di una compensazione alle 270 vittime della strage di Lockerbie del 1988. Lo ha rivelato il quotidiano britannico Independent, secondo cui il p ...


23/01/2002 | Politica energetica internazionale |

ALBANIA: MISURE PER RISCHIO “BLACK OUT”

Il ministro dell'Energia albanese ha adottato una serie di provvedimenti per far fronte alla crisi energetica che imperversa nel Paese (vedi Staffetta 16/1): verrà acquistata energia elettrica dalla Bulgaria e dalla Grecia. E' stato inoltre deciso di trovare un accordo con la Macedonia perché rifornisca d'acqua la centrale di Fier, la più grande dell'Albania ( ...


23/01/2002 | Politica energetica internazionale |

RANCI E MONTI A COLLOQUIO

Incontro ufficiale lunedì, a Roma, tra il presidente dell'Autorità per l'energia, Pippo Ranci ed il commissario europeo alla Concorrenza, Mario Monti, subito dopo la partecipazione di entrambi ad un convegno del Cnel. Oggetto del colloquio una rapida rassegna dei principali problemi sul tappeto in t ...


22/01/2002 | Politica energetica internazionale |

UE: DOPO PRODI ANCHE MONTI MINACCIA SANZIONI

Dopo l'avvertimento del presidente della commissione europea, Romano Prodi (vedi Staffetta 18/1), anche il commissario europeo alla Concorrenza, Mario Monti, minaccia di ricorrere a sanzioni nei confronti di quei paesi che rallentano il processo di apertura dei mercati energetici facendo ricorso agli strumenti previsti dall'articolo 86 del Trattato (“un'arma i ...


18/01/2002 | Politica energetica internazionale |

PRODI (UE): PRIORITARIA “APERTURA” ENERGIA

Intervenendo mercoledì al Parlamento europeo di Strasburgo che ha eletto alla presidenza Pat Cox, il presidente della Commissione europea, Romano Prodi, ha invitato le istituzioni europee “a mantenere gli impegni collettivamente assunti ed accelerare le riforme”.
Il riferimento è stato in part ...


17/01/2002 | Politica energetica internazionale |

INDIA LIBERALIZZA PETROLIO E GAS

Comincerà il 1° aprile la liberalizzazione dei mercati petroliferi e del gas dell'India. Lo ha annunciato martedì il ministro del Petrolio, Ram Naik, nel corso della “Indian Oil and Gas Conference” di Nuova Delhi. Naik ha spiegato che la liberalizzazione punta a risolvere il problema delle interruzi ...


12/01/2002 | Politica energetica internazionale |

LA CRISI IN ARGENTINA

Coinvolte anche Enel e Italgas

Cominciata quattro anni fa, la crisi economica argentina si è lentamente avvitata su se stessa, fino a sfociare nell'ultimo scorcio del 2001 in un vero e proprio collasso. I motivi del disastro risalgono agli anni '80, quando, con l'obiettivo di combattere un'inflazione ormai a tre cifre, la valuta ...


11/01/2002 | Politica energetica internazionale |

ARGENTINA: “UNA TANTUM” O TASSA EXPORT
LA SCELTA ALLE COMPAGNIE PETROLIFERE

Il governo argentino ha proposto alle compagnie petrolifere operanti nel Paese (prima fra tutte Repsol-Ypf) un contributo “una tantum” di 1,2 miliardi di dollari in alternativa alla prevista tassa sull'export di greggio (vedi Staffetta 8/1). Il contributo costituirebbe un netto risparmio economico per le compagnie, considerato che la tassa (25%) si trasformere ...


10/01/2002 | Politica energetica internazionale |

NIGERIA: SHELL INVESTE 7,5 MLD DI DOLLARI
DOWNSTREAM IN VIA DI LIBERALIZZAZIONE

Il governo nigeriano ha avviato oggi le procedure per la concessione di licenze per la realizzazione di nuove raffinerie. Il consigliere per l'Energia, Rilwanu Lukman, ha spiegato che le licenze verranno fornite a tutti i candidati in possesso dei requisiti richiesti. L'operazione, parte integrante ...


10/01/2002 | Politica energetica internazionale |

IRAN VERSO CREAZIONE MAXI-MINISTERO ENERGIA

Il Parlamento iraniano (Majilis) ha approvato le linee guida di un progetto di legge per l'accorpamento del ministero del Petrolio con quello dell'Energia. L'agenzia di Stato Irna precisa che il provvedimento impegna il governo a creare entro il 2005 un Alto Consiglio dell'Energia, che nelle intenzi ...


09/01/2002 | Politica energetica internazionale |

CONCORRENZA UE: RIVISTE SOGLIE “DE MINIMIS”

Lunedì, la Commissione Ue ha adottato una comunicazione che rivede le soglie minime di comunicazione sugli accordi minori che non determinano restrizioni sensibili alla concorrenza. Le nuove soglie “de minimis” sono aumentate al 10% (era il 5%) della quota di mercato per gli accordi conclusi tra imp ...


09/01/2002 | Politica energetica internazionale |

GERMANIA: FINE DEL NUCLEARE NEL 2020

Il Bundestag, la Camera tedesca, ha espresso parere favorevole al progetto di legge per la chiusura entro il 2020 delle 19 centrali nucleari operanti nel Paese (vedi Staffetta 7/9/01). Il provvedimento prevede inoltre il divieto del ritrattamento dei rifiuti nucleari all'estero a partire dal 1° luglio 2005.
Il nucleare soddisfa oggi un terzo della produz ...


08/01/2002 | Politica energetica internazionale |

ARGENTINA: TASSA SU EXPORT GREGGIO
BLOCCATE TARIFFE ELETTRICITA' E GAS

Il pacchetto economico messo a punto dal nuovo presidente argentino, Eduardo Duhalde, prevede il congelamento “virtuale” delle tariffe di elettricità, gas e telefoni, al fine di ammorbidire l'impatto sull'inflazione dello sganciamento del peso dal dollaro. Non sono previsti aumenti, ma, nella pratic ...



Skip Navigation Links
1
2
Pagna Successiva (2)

Torna su...
 
Calendario Eventi e Manifestazioni
Gli speciali della Staffetta
75 Anni di Energia - Il libro di Staffetta Quotidiana
La Staffetta per il sociale...