martedì 15 ottobre 2019   14.20
Clicca su MI PIACE sulla nostra Pagina  Seguici su Twitter 
Ricerca                          Rss Staffetta Quotidiana Rss             Abbonamenti    Chi siamo    Contatti   
userName password Non riesco ad accedere

Questo sito, per il suo funzionamento, utilizza i cookie; accedendo o cliccando su "Accetto", acconsenti all'uso dei cookie presenti in questo sito.

Politica energetica internazionale
October - 2004
indietro
avanti


Skip Navigation Links
1
2
Pagna Successiva (2)

30/10/2004 | Politica energetica internazionale | M.D.

SCORTE, LA VIRATA DELL'OPEC

L'inattesa richiesta agli Usa

Quattro battute rilasciate a margine di un convegno a Giacarta, riprese da poche agenzie internazionali. Nessun comunicato ufficiale, nessuna smentita. Un modo un po' insolito per avanzare una richiesta altrettanto insolita quale è stata quella fatta all'amministrazione Usa dal presidente dell'Opec, ...


30/10/2004 | Politica energetica internazionale |

LA SPAGNA E IL “CAMPIONE NAZIONALE”

Implicazioni anche per l'Italia

Antonio Brufau, il nuovo presidente di Repsol-Ypf che mercoledì ha sostituito a sorpresa Alfonso Cortina (v. Staffetta 29/10), non poteva essere più chiaro: “Il nostro lavoro si concentrerà su una crescita organica della compagnia, che contemplerà possibili operazioni di concentrazione”. Brufau, che lascia il timone di Gas Natural all'anziano dirigente della banca La Caixa, Salvador Gabarrò ...


30/10/2004 | Politica energetica internazionale | Marcello Colitti

IL PREZZO DEL PETROLIO RIMARRÀ ALTO ANCORA A LUNGO

L'opinione di Marcello Colitti

La genesi e le prospettive degli alti prezzi del petrolio sono oggetto di una discussione vivace, senza però le contrapposizioni che divisero consumatori e produttori negli anni '70. L'ultimo picco, oltre i 50 dollari, è frutto di una bolla speculativa, ed il prezzo ricadrà presto, dicono alcuni. Il ...


30/10/2004 | Politica energetica internazionale |

FIRMATA A ROMA LA NUOVA COSTITUZIONE UE

Sono stati firmati ieri, a Roma, il Trattato che adotta la nuova Costituzione europea e l'Atto finale (v. Staffetta 22/6). Entrambi sono stati siglati dai capi di Stato e di governo dei 25 Paesi che fanno parte attualmente della Ue, il secondo dai tre Paesi destinati ad entrarvi (Turchia, Bulgaria e Romania) mentre la Croazia ha partecipato soltanto come osser ...


30/10/2004 | Politica energetica internazionale |

AIE: NUOVE POLITICHE O LA DOMANDA SARÀ FUORI CONTROLLO

Il “World Energy Outlook 2004”

Il fabbisogno energetico mondiale supererà nel 2030 di quasi il 60% il livello attuale e i combustibili fossili continueranno ad essere le fonti dominanti del mix energetico. E' il grido d'allarme lanciato dall'Agenzia internazionale per l'energia (Aie) nel “World Energy Outlook 2004”, presentato il ...


28/10/2004 | Politica energetica internazionale |

UE: PRODI RESTA, INCOGNITE SUI DOSSIER APERTI

Josè Manuel Barroso ha chiesto ufficialmente al Parlamento europeo il rinvio del voto sulla Commissione da lui presieduta, che avrebbe dovuto insediarsi ieri. “Sono arrivato alla conclusione che arrivare al voto oggi non sarebbe stato positivo per il progetto e le istituzioni europee. Stando così le ...


28/10/2004 | Politica energetica internazionale |

OPEC CHIEDE AGLI USA DI LIBERARE SCORTE

Il presidente dell'Opec, Purnomo Yusgiantoro, ha sollecitato gli Stati Uniti a fare uso delle proprie riserve strategiche di petrolio per far scendere i prezzi: “sono in comunicazione con loro e gli ho chiesto di utilizzare le riserve”. Nessuna risposta al momento è arrivata dall'amministrazione Bus ...


28/10/2004 | Politica energetica internazionale |

ARGENTINA: NASCE COMPAGNIA DI STATO ENARSA

Il 20 ottobre, il Senato argentino ha dato il via libera definitivo alla creazione della compagnia petrolifera Energía Argentina Sociedad Anónima (Enarsa), proposta dal governo nazionalista di Néstor Kirchner (v. Staffetta 5/10).
La nuova compagnia opererà nella esplorazione, produzione, distribuzione, raffinazione e vendita di idrocarburi, ma anche nei s ...


28/10/2004 | Politica energetica internazionale |

ENI IN IRAQ E KUWAIT

Il governo del Kuwait ha preparato una proposta di legge per l'avvio del “Progetto Kuwait”, la contestata iniziativa per lo sviluppo del campo petrolifero North Field attraverso accordi con compagnie straniere, da tempo in fase di stallo per l'opposizione dei nazionalisti. Il progetto, al quale si s ...


27/10/2004 | Politica energetica internazionale |

BIROL (AIE) ALLA STAFFETTA: “SERVONO
NUOVE POLITICHE E PIU' TRASPARENZA”

Se i governi continueranno ad applicare le politiche in vigore alla metà del 2004, il fabbisogno energetico mondiale supererà nel 2030 di quasi il 60% il livello attuale. E' il grido d'allarme lanciato ieri dall'Aie nel suo “World Energy Outlook 2004” (v. Staffetta 23/10), secondo cui i combustibili fossili continueranno ad essere le fonti dominanti del mix en ...


23/10/2004 | Politica energetica internazionale |

LE IDEE CHIARE DI PARIGI

Nella generale confusione sull'energia Ue

Il rialzo dei prezzi del petrolio è “molto preoccupante”, tanto più che “si tratta di un fenomeno destinato a durare nel tempo”. Con questa premessa, il ministro dell'Economia francese, Nicolas Sarkozy, ha presentato al Consiglio Ecofin Ue riunito giovedì a Lussemburgo un piano contenente una serie ...


23/10/2004 | Politica energetica internazionale |

MANDIL (AIE), DALLE SCORTE NESSUN AIUTO

Il ricorso alle scorte strategiche di petrolio può essere giustificato solo con un serio shock di offerta e per il momento “non abbiamo intenzione di utilizzarle per ridurre i prezzi del petrolio perché pensiamo che possa essere non produttivo”. E' quanto ha detto giovedì il direttore esecutivo dell ...


23/10/2004 | Politica energetica internazionale |

DE PALACIO: CINQUE ANNI ALL'INSEGNA DEL CAMBIAMENTO

L'operato del commissario all'Energia uscente

Il peso crescente delle interazioni ambientali e l'integrazione e liberalizzazione dei mercati. Sono i principali cambiamenti che la Commissione Ue all'Energia e ai Trasporti si è trovata ad affrontare negli ultimi cinque anni e che, secondo il commissario uscente Loyola de Palacio, Bruxelles è rius ...


23/10/2004 | Politica energetica internazionale |

LA POLITICA ENERGETICA UE SECONDO LÁSZLÓ KOVÁCS

Il testo dell'audizione svoltasi al Parlamento europeo il 30 settembre

Il commissario designato all'Energia nella nuova commissione Barroso, ha risposto ad una serie di quesiti specifici toccando i maggiori temi di attualità (v. Staffetta 16/10).

1. Secondo l'Aie il consumo energetico a livello mondiale aumenterà del 60% entro il 2030. Quali saranno le ripercussioni sull'ambiente e sulle riserve di petrolio, carbone ...


21/10/2004 | Politica energetica internazionale |

L'EUROPA DISCUTE DI SGRAVI FISCALI
COMMISSIONE RITIRA DIRETTIVA SCORTE

Dopo la Francia (v. Staffetta 15/10), anche la Spagna ha approvato una proposta di legge contenente sgravi fiscali sui prodotti petroliferi utilizzati nell'autotrasporto, nella pesca e nell'agricoltura. Contemporaneamente, però, il portavoce del commissario Ue all'Energia e ai Trasporti, Loyola de Palacio, ha avvertito che eventuali riduzioni del carico fiscal ...



Skip Navigation Links
1
2
Pagna Successiva (2)

Torna su...
 
Calendario Eventi e Manifestazioni
Gli speciali della Staffetta
75 Anni di Energia - Il libro di Staffetta Quotidiana
La Staffetta per il sociale...
Teniamoci per mano