Reserved
sabato 23 novembre 2019   00.28
Clicca su MI PIACE sulla nostra Pagina  Seguici su Twitter 
Ricerca                          Rss Staffetta Quotidiana Rss             Abbonamenti    Chi siamo    Contatti   
userName password Non riesco ad accedere

Questo sito, per il suo funzionamento, utilizza i cookie; accedendo o cliccando su "Accetto", acconsenti all'uso dei cookie presenti in questo sito.

Politica energetica internazionale
January - 2013
indietro
avanti


Skip Navigation Links
1
2
3
Pagna Successiva (2)

30/01/2013 | Politica energetica internazionale |

FT ed Economist sul dopo In Amenas

Dopo due settimane dall'attacco al campo di In Amenas, in Algeria, (v. Staffetta 28/01), il Financial Times e l'Economist fanno il punto sui rischi e la sicurezza per le grandi compagnie petrolifere che si trovano in quell'area, e sulle prospettive per il futuro.
“I lavoratori occidentali del campo di gas di In Amenas, in Algeria, assaltato il 16 gennaio, sapevano quanto fossero vuln ...


30/01/2013 | Politica energetica internazionale |

Usa, da shale oil vantaggi per raffinerie nel 2012

L'industria della raffinazione statunitense, nonostante un calo dei margini registrato da settembre allo scorso dicembre, sta vivendo un momento di vitalità, grazie al boom dello shale oil ed è diventata più competitiva a livello internazionale, addirittura “rendendo possibile il record di volume di ...


30/01/2013 | Politica energetica internazionale |

Tunisia, forze per proteggere i giacimenti di gas e petrolio

La Tunisia ha dispiegato forze speciali lungo il confine con l'Algeria e la Libia per proteggere i suoi giacimenti di gas e petrolio da eventuali attacchi terroristici da parte di militanti islamici. Lo ha riferito martedì l'agenzia di stampa statale. La decisione segue l'attacco avvenuto al campo d ...


30/01/2013 | Politica energetica internazionale |

Francia, l'agenda della “transizione energetica”

Spostata a ottobre la presentazione del ddl

Delphine Batho
Delphine Batho
In occasione della seconda riunione dell'apposito consiglio nazionale, il ministro dell'Ecologia, dello Sviluppo durevole e dell'Energia, Delphine Batho, ha reso noto nei giorni scorsi l'agenda della “transizione energetica 2013”, uno dei punti chiave del programma elettorale del presidente della Re ...


28/01/2013 | Politica energetica internazionale |

Norvegia, dibattito su presenza in Algeria


L'attacco al giacimento di In Amenas, in Algeria (v. Staffetta 25/01), ha acceso in Norvegia il dibattito su quanto lontano le compagnie petrolifere norvegesi sia giusto che vadano per cercare fonti energetiche e profitti. Si è occupato della discussione l'Herald Tribune. La compagnia norvegese Statoil ha avuto tre vittime tra i morti per l'assalto al campo algerino e di altri due dipenden ...


25/01/2013 | Politica energetica internazionale |

Algeria, Oslo accusa: complici a In Amenas

Il ministro degli Esteri norvegese ha dichiarato giovedì che il commando che ha attaccato il giacimento di gas di In Amenas, in Algeria (v. Staffetta 23/01), poteva contare verosimilmente su dei complici all'interno del campo. Espen Barth Eide ha dichiarato infatti di avere informazioni secondo cui i terroristi avevano predisposto del materiale nel sito. Il quotidiano norvegese, che ha rac ...


25/01/2013 | Politica energetica internazionale | Marcello Colitti

Il difficile futuro dell'energia, stretto tra tecnologia e terrorismo

L'opinione di Marcello Colitti


L'Italia è entrata in una tornata elettorale che cade in un periodo particolare. Una seria recessione sta disgregando l'economia italiana, a cominciare dalle famiglie, che trovano difficoltà a mantenere l'abituale livello di consumo. Aumentano i disoccupati, e coloro che cercano un lavoro. I prezzi ...


25/01/2013 | Politica energetica internazionale | GB Zorzoli

Impegni e ostacoli di Obama

La politica ambientale Usa del secondo mandato


Se paragonato agli standard a cui siamo avvezzi, il discorso inaugurale di Obama davanti al Campidoglio di Washington è stato di una concisione tacitiana. Il comunicato stampa della Casa Bianca, che lo riproduce integralmente, occupa a stento due pagine e mezzo. Di conseguenza, le nove righe dedicat ...


23/01/2013 | Politica energetica internazionale |

Terrorismo, Massolo: in Nordafrica interessi occidentali a rischio

Di “possibili criticità” negli approvvigionamenti delle forniture energetiche dell'Italia parla la relazione annuale del Copasir approvata oggi

Giampiero Massolo
Giampiero Massolo
“Gli algerini dicono che sono 37 gli ostaggi morti” a In Amenas, in Algeria, “ma il problema è che questo non deve più accadere. Bisogna prevenire, anche se è difficile. L'Italia mantiene la guardia alta e monitora con attenzione per proteggere il sistema Paese e le nostre aziende. Nella zona non si ...


23/01/2013 | Politica energetica internazionale |

FT: l'oleodotto Usa e il ritorno al passato


“Quando il presidente Barack Obama si è insediato nel 2009 disse che gas e petrolio erano le ‘yesterday's energy' e promosse investimenti per le energie del ‘domani'. Ora, da quando si prepara a iniziare con il secondo mandato, sembra che il passato sia ancora qui, mentre il domani se n'e già andato ...


23/01/2013 | Politica energetica internazionale | A.P.

Il nodo dei limiti all'export Usa

Per allineare il prezzo del Wti al Brent servono una riforma normativa che sblocchi le licenze e la costruzione di nuovi terminal


Il previsto boom produttivo di greggio in Usa (v. Staffetta 20/04/12) sta causando diversi problemi logistici in tutto il Nord America, Canada compreso, che potranno avere un forte impatto sui prezzi internazionali del petrolio, se non verranno risolti in fretta. E non bastano i nuovi oleodotti in costruzione o espansione: occorrono nuovi terminal per l'esportazione di petrolio e una rifor ...


22/01/2013 | Politica energetica internazionale |

Algeria, le mosse contro la fuga degli investitori


Ad una settimana dall'attacco al giacimento di gas di In Amenas, in Algeria (v. Staffetta 21/01), il conto dei morti, le notizie incerte, le reazioni politiche e le conseguenze economiche degli attacchi coinvolgono governi, compagnie petrolifere e mercati. Il parlamento algerino ha approvato lunedì alcuni emendamenti alla Legge sugli idrocarburi così da offrire per la prima volta incentivi ...


22/01/2013 | Politica energetica internazionale |

Usa, energia e clima nel discorso di Obama


“Crediamo ancora che i nostri doveri in quanto americani non siano solo verso noi stessi, ma verso tutta la posterità. Daremo risposte alla minaccia dei cambiamenti climatici, consapevoli che se non lo facessimo tradiremmo i nostri figli e le generazioni future. C'è chi ancora nega il pesante giudiz ...


22/01/2013 | Politica energetica internazionale |

Ue, verso una “Ceca” delle rinnovabili?

I Governi di Francia e Germania sono al lavoro per istituire un'organizzazione internazionale per le energie rinnovabili e in particolare per il solare, un settore, quest'ultimo, che sta soffrendo la concorrenza dei colossi cinesi. Ad annunciarlo è stato il ministro degli Esteri di Parigi, Laurent F ...


21/01/2013 | Politica energetica internazionale |

Algeria, 60 morti per l'assedio al giacimento gas

Scenari su possibili conseguenze internazionali


Dopo cinque giorni dall'attacco al giacimento di gas di In Amenas, in Algeria, da parte del commando di al-Qaeda, e della successiva operazione da parte dell'esercito algerino per liberare gli ostaggi (v. Staffetta 17/01), non è ancora definitivo il numero delle vittime, ma per ora si contano 60 morti, tra i prigionieri algerini e stranieri, e i sequestratori (secondo una Reuters di lunedì ...



Skip Navigation Links
1
2
3
Pagna Successiva (2)

Torna su...
 
Calendario Eventi e Manifestazioni
Gli speciali della Staffetta
75 Anni di Energia - Il libro di Staffetta Quotidiana
La Staffetta per il sociale...