Reserved
sabato 23 novembre 2019   00.27
Clicca su MI PIACE sulla nostra Pagina  Seguici su Twitter 
Ricerca                          Rss Staffetta Quotidiana Rss             Abbonamenti    Chi siamo    Contatti   
userName password Non riesco ad accedere

Questo sito, per il suo funzionamento, utilizza i cookie; accedendo o cliccando su "Accetto", acconsenti all'uso dei cookie presenti in questo sito.

Politica energetica internazionale
December - 2014
indietro
avanti


Skip Navigation Links
1
2
Pagna Successiva (2)

30/12/2014 | Politica energetica internazionale |

South Stream, Gazprom riacquista le quote Eni, Edf e Wintershall


Dopo aver annunciato all'inizio del mese che il progetto South Stream è definitivamente chiuso (v. Staffetta 02/12), Gazprom ha raggiunto ieri accordi per riacquistare le quote degli altri soci Eni, Edf e Wintershall.
Eni ha stipulato un accordo per la cessione della sua quota di partecipazione del 20% nella società South Stream Transport B.V. a Gazprom ...


29/12/2014 | Politica energetica internazionale |

Lituania, dal primo gennaio nell'euro


L'Eurozona si allarga. Dal primo gennaio l'euro sarà la moneta ufficiale anche della Lituania, l'ultima delle tre repubbliche baltiche ad aderire alla divisa unica, dopo l'ingresso dell'Estonia nel 2011 e della Lettonia nel 2014. L'ingresso di Vilnius, con i sui 3,5 milioni di abitati e 35 miliardi ...


19/12/2014 | Politica energetica internazionale |

I vantaggi, ma anche rischi, della guerra dei prezzi petroliferi

Gli scenari economici del Centro Studi Confindustria

Il rapporto di Confindustria sullo scenario economico globale (v. Staffetta 17/12) analizza gli effetti del crollo del prezzo del greggio sull'attività di estrazione, sulla tenuta del cartello OPEC, sulla crescita del Pil mondiale, sul miracolo petrolifero statunitense.

Perché è crollato il prezzo?

Con un'offerta mondiale d ...


19/12/2014 | Politica energetica internazionale |

Naimi ottimista su domanda oil

Anche i paesi non Opec devono ridurre la produzione

Ali Al-Naimi
Ali Al-Naimi
Il ministro del petrolio saudita Ali Al-Naimi, nel corso di un'intervista concessa all'agenzia di stampa ufficiale saudita, si è detto fiducioso sull'andamento della domanda petrolifera, "visto che il miglioramento dei fondamentali economici si tradurrà in maggiori richieste di petrolio”. "Sono otti ...


18/12/2014 | Politica energetica internazionale |

Qualità carburanti, ok alla direttiva
Via libera Ue alle sabbie bituminose


Il Parlamento europeo ha approvato ieri sera la proposta di direttiva del Consiglio sulla qualità dei carburanti (disponibile in allegato). Non è infatti andato a buon fine il tentativo della commissione Ambiente di respingere il provvedimento del Consiglio perché non pone di fatto alcun ostacolo al ...


17/12/2014 | Politica energetica internazionale |

Accise Ue, una lezione per l'Italia


Dopo quasi quattro anni di trattative, riscritture, scontri tra Stati membri, speranze e timori degli operatori, la proposta di direttiva Ue sulla tassazione dei prodotti energetici è stata definitivamente accantonata dal nuovo esecutivo comunitario. Il provvedimento, ricordiamo, avrebbe introdotto ...


17/12/2014 | Politica energetica internazionale |

Accise Ue, ritirata la proposta di direttiva


La Commissione europea ha ritirato definitivamente la proposta di direttiva sulla tassazione dei prodotti energetici presentata nel 2011 (v. Staffetta 13/04/11).
La proposta, che originariamente introduceva il principio della parità di trattamento tra prodotti energetici a parità di contenuto energetico e tenore di CO2, è stata oggetto di intense trattat ...


16/12/2014 | Politica energetica internazionale |

Renzi: stop South Stream non decisivo, Tap opportunità

Matteo Renzi
Matteo Renzi
“South Stream non è decisivo per il futuro dell'Italia”, mentre il Tap “ha una quota di risorse energetiche decisamente inferiore rispetto al nostro fabbisogno energetico”, ma va fatto “perché è giusto, non costituisce un problema, può aprire occasioni interessanti”, ad esempio per l'Eni. Così il pr ...


15/12/2014 | Politica energetica internazionale |

Opec, in futuro domanda greggio destinata a crescere

Un articolo di Abdallah Salem El-Badri sul prossimo numero della rivista Energia

Abdallah Salem El Badri
Abdallah Salem El Badri
Sia nel medio che nel lungo termine la domanda di petrolio è destinata a crescere. E' quanto afferma il segretario generale dell'Opec Abdallah Salem El Badri, in un articolo che sarà pubblicato sul prossimo numero di Energia, la rivista diretta da Alberto Clò. El Badri affronta il tema dell'attesa c ...


15/12/2014 | Politica energetica internazionale |

L'Opec non teme quota 40

Il ministro degli emirati Mazrouei nega l'esigenza di un intervento


L'Opec rimarrà sulla sua decisione di mantenere invariata la produzione a 30 milioni di barili al giorno, anche se i prezzi del petrolio cadranno intorno ai 40 dollari al barile ed aspetterà comunque almeno un trimestre prima di convocare una riunione di emergenza.
Lo ha detto il ministro dell ...


12/12/2014 | Politica energetica internazionale |

Jet fuel, la Ue vieta l'export in Siria

I Governi dell'Unione europea hanno deciso di vietare l'esportazione di jet fuel in Siria da domenica in poi, per prendere le distanze dagli attacchi degli aerei del regime siriano. Il carburante e gli additivi utilizzati dagli aerei civili non siriani che atterrano in Siria saranno tuttavia esclusi ...


12/12/2014 | Politica energetica internazionale | Marcello Colitti

L'attesa di un modello energetico “leggero”, il caso dello studio tedesco

L'opinione di Marcello Colitti


Guardando ciò che accade nel mondo si ha una curiosa sensazione. Da un lato ci sono i grandi scienziati che sanno che il mondo è a rischio ed hanno ispirato accordi importanti, come quello fra gli Usa e la Cina per definire obiettivi condivisi e realizzabili, tenendo conto che il pianeta è già in di ...


12/12/2014 | Politica energetica internazionale |

Russia-India: accordi su nucleare, greggio, gas


Dopo il maxi accordo di fornitura di gas alla Cina (v. Staffetta 26/09), proseguono le manovre di “rotazione” verso est dell'asse della politica estera e commerciale della Russia. Ieri il presidente Vladimir Putin, in visita a Nuova Delhi, ha firmato insieme al suo omologo indiano Narendra Modi venti accordi commerciali con un forte accento sul settore energe ...


12/12/2014 | Politica energetica internazionale |

Aie, la domanda oil 2015 rallenterà ancora

Cala di 300.000 b/g la produzione dei paesi Opec


Ancora fosche le previsioni dell'Aie sulla domanda mondiale di petrolio. Secondo l'ultimo Oil Market Report, fresco di stampa, le stime sulla crescita della domanda petrolifera nel 2015 sono state ridotte di 230.000 b/g a 0,9 mln b/g, rispetto a solo un mese fa, sulla base di minori attese per i con ...


12/12/2014 | Politica energetica internazionale | GB Zorzoli

L'ostinazione genera mostri

Ignorare il carattere strutturale dell'overcapacity può costare caro


La lunga recessione, che in misura diversa sta colpendo Eurolandia e di riflesso l'intera Unione europea (nel 2013 l'area dell'euro rappresentava il 74,3% del suo PIL), fra i tanti effetti negativi ha anche quello di offuscare altri cambiamenti in atto. Fra questi, non ultimo per importanza, il tren ...



Skip Navigation Links
1
2
Pagna Successiva (2)

Torna su...
 
Calendario Eventi e Manifestazioni
Gli speciali della Staffetta
75 Anni di Energia - Il libro di Staffetta Quotidiana
La Staffetta per il sociale...