Reserved
martedì 19 novembre 2019   17.00
Clicca su MI PIACE sulla nostra Pagina  Seguici su Twitter 
Ricerca                          Rss Staffetta Quotidiana Rss             Abbonamenti    Chi siamo    Contatti   
userName password Non riesco ad accedere

Questo sito, per il suo funzionamento, utilizza i cookie; accedendo o cliccando su "Accetto", acconsenti all'uso dei cookie presenti in questo sito.

Politica energetica internazionale
April - 2000
indietro
avanti


Skip Navigation Links
1
2
Pagna Successiva (2)

28/04/2000 | Politica energetica internazionale |

ENI: VISITA GROS-PIETRO IN ARABIA SAUDITA

Il presidente dell'Eni, Gian Maria Gros-Pietro, è stato ricevuto nei giorni scorsi a Riad dai membri del Consiglio supremo per il petrolio e gli affari minerari dell'Arabia Saudita nell'ambito degli incontri in corso con i massimi rappresentanti dell'industria petrolifera mondiale per vagliare le op ...


28/04/2000 | Politica energetica internazionale |

RUSSIA RIVEDE CONTRATTI "PRODUCTION
SHARING" ED AUMENTA PREZZI GAS ED ELETTRICITA'

La Duma, il Parlamento russo, sta esaminando una serie di emendamenti all'attuale normativa relativa ai cosiddetti accordi di "production sharing" che regolano i principali contratti con operatori stranieri, anche se gli stessi in genere includono una clausola che li pone al riparo da eventuali modi ...


22/04/2000 | Politica energetica internazionale |

L'ALGERIA SI APRE AL MERCATO

Cura drastica ma inevitabile

Com'era nelle previsioni (v. Staffetta 22/1), la miccia della rivoluzione economica algerina è stata accesa dal ministero dell'Energia e delle Miniere, alla cui guida il primo ministro Ahmed Benbitour ha insediato negli ultimi giorni del 1999 Chakib Khalil. Laureato negli Stati Uniti e per un venten ...


22/04/2000 | Politica energetica internazionale |

LA LEZIONE DEL "CARO PETROLIO" L'ITALIA SOFFRE DI PIU'

Il rischio di inflazione e l'anomalia elettrica

Non è vero che il "caro petrolio" ha lo stesso effetto, sui prezzi e sull'inflazione, per noi e per gli altri Paesi dell'Unione Europea. Lo sostiene il vice presidente dell'Ain, Paolo Fornaciari, nella nota che segue, ricordando come l'aumento del prezzo del barile dai 10$ di fine '99 ai 28/30 di Ma ...


19/04/2000 | Politica energetica internazionale |

OPEC: A MARZO FORTE INCREMENTO PER IRAN
RISPETTO TAGLI SCENDE AL 62,4%

Secondo il settimanale Middle East Economic Survey, a marzo la produzione dei 10 paesi Opec che hanno sottoscritto l'accordo per un aumento della produzione a partire dal 1° aprile (v. Staffetta 30/3) sarebbe ammontata a 24,6 milioni b/g rispetto ai 24,16 di febbraio. Il rispetto dei tagli decisi a ...


15/04/2000 | Politica energetica internazionale | Marcello Colitti

IL "GIOCO A DUE" DEL PETROLIO: IN QUALE MANO E' NASCOSTA LA MONETA?

L'opinione di Marcello Colitti

Che il mercato del petrolio non sia un luogo fisico dove si incontrano venditori e compratori, come quello che si svolgeva un giorno fisso a settimana nelle città agricole, lo si dice da tempo: ma se ci chiedessimo di cosa esso consista dovremmo rispondere che ne sappiamo ben poco. Sappiamo che è co ...


15/04/2000 | Politica energetica internazionale |

IL RIBALTONE ENERGETICO NORVEGESE

Il New Labour e l'internazionalizzazione

E' sfociata in un cambio di governo la crisi politica apertasi nei mesi scorsi in Norvegia a causa di un contestato progetto per la costruzione di tre centrali a gas. Kjell Magne Bondevik, il premier uscente sostenuto da una coalizione centrista, aveva messo l'ambiente al primo punto del suo program ...


15/04/2000 | Politica energetica internazionale |

L'INFLUENZA DELLA CINA SULLA DOMANDA PETROLIFERA MONDIALE

Secondo un rapporto della Esai

Le strategie avviate dal governo cinese porteranno nei prossimi dieci anni a una forte crescita della capacità di raffinazione, che se da un lato avrà l'effetto di contenere il deficit di prodotti petroliferi, dall'altro darà luogo a un sensibile aumento delle importazioni di greggio. A sostenerlo è ...


14/04/2000 | Politica energetica internazionale |

"OIL FOR FOOD": A 99 I CONTRATTI VII FASE

Nella settimana conclusasi il 7 aprile, le esportazioni irachene sono ammontate a 8,6 milioni di barili di greggio per un controvalore di 173 milioni di dollari.
Sale così a 196,6 milioni di barili il totale esportato dall'inizio della settima fase dell'accordo "oil for food" pari a 4,754 mili ...


14/04/2000 | Politica energetica internazionale |

PARIGI LANCIA BORSA ENERGETICA EUROPEA

Mercoledì ParisBourse, la società che gestisce la Borsa di Parigi, ha annunciato nel corso di una riunione a Parigi con circa 40 aziende europee energetiche, che sta studiando la possibilità di creare una borsa europea dell'energia. Alla realizzazione del nuovo soggetto che prenderà il nome di EPX ( ...


12/04/2000 | Politica energetica internazionale |

DOPO DECISIONE OPEC MERCATI IN NETTA FLESSIONE

Dal 1° aprile, quando è stato reso effettivo l'aumento di produzione da parte dei paesi Opec (v. Staffetta 30/3), i mercati internazionali hanno imboccato una tendenza riflessiva che comincia a preoccupare i paesi esportatori, ma che è la benvenuta da quelli consumatori.
I greggi in media sono ...


11/04/2000 | Politica energetica internazionale |

RUSSIA AUMENTA ANCORA DAZIO SU ESPORTAZIONI

Da sabato scorso il "dazio" imposto a fine 1999 dal presidente Putin sulle esportazioni di greggio (v. Staffetta 8/12/99), è passato da 15 a 20 euro/tonnellata, mentre quello del gasolio (diesel) da 10 a 15 euro/tonnellata. Parallelamente, è stato deciso un taglio del 33%, da 60 a 40 euro/tonnellata ...


11/04/2000 | Politica energetica internazionale |

AIE E USGS FIRMANO ACCORDO PER SCAMBIO DATI

Lo scorso 23 marzo, Agenzia internazionale per l'energia (Aie) e US Geological Survey hanno sottoscritto una lettera d'intenti che fissa le basi per un maggiore e più dettagliato scambio di informazioni e dati sull'andamento delle riserve mondiali di petrolio e gas naturale. L'accordo, si legge in u ...


08/04/2000 | Politica energetica internazionale |

OPEC: PERCHE' PAGATE COSI' TANTO LA BENZINA

Stanchi di essere considerati "capri espiatori"

Ogni volta che i prezzi dei prodotti petroliferi (benzina, gasolio auto e riscaldamento) aumentano, i paesi Opec vengono indicati dai più come capro espiatorio: “aumentate la produzione” è il coro unanime. Ma in realtà le cose non stanno proprio così e quindi i paesi Opec non possono essere consider ...


06/04/2000 | Politica energetica internazionale |

AIE SU OPEC: IMPORTANTE L'INCONTRO DI GIUGNO

"Attribuiamo grande importanza all'annuncio dell'Opec di tornare ad incontrarsi a giugno per valutare lo stato del mercato". Questo è quanto si legge in un comunicato diffuso dall'Agenzia internazionale per l'energia (Aie) all'indomani della conferenza ministeriale dell'Opec (v. Staffette 30 e 31/3 ...



Skip Navigation Links
1
2
Pagna Successiva (2)

Torna su...
 
Calendario Eventi e Manifestazioni
Gli speciali della Staffetta
75 Anni di Energia - Il libro di Staffetta Quotidiana
La Staffetta per il sociale...