mercoledì 16 ottobre 2019   23.45
Clicca su MI PIACE sulla nostra Pagina  Seguici su Twitter 
Ricerca                          Rss Staffetta Quotidiana Rss             Abbonamenti    Chi siamo    Contatti   
userName password Non riesco ad accedere

Questo sito, per il suo funzionamento, utilizza i cookie; accedendo o cliccando su "Accetto", acconsenti all'uso dei cookie presenti in questo sito.

Politica energetica internazionale
October - 2005
indietro
avanti


Skip Navigation Links
1
2
Pagna Successiva (2)

29/10/2005 | Politica energetica internazionale | Marcello Colitti

PETROLCHIMICA: MANO TESA DAI PAESI PRODUTTORI PER COLLABORARE

L'opinione di Marcello Colitti

La politica di collaborazione fra paesi produttori e consumatori di petrolio fu lanciata negli anni '70 come un discorso rivolto da paesi ricchi, anche se vulnerabili dall'aumento del prezzo del petrolio, a paesi ancora poveri, ma ricchi di materie prime e desiderosi di sviluppare la loro economia. ...


27/10/2005 | Politica energetica internazionale |

COMUNITÀ DELL'ENERGIA TRA UE E BALCANI

È stato firmato martedì ad Atene il trattato multilaterale tra l'Unione europea e nove partner dell'Europa sud orientale, ovvero Croazia, Bosnia-Erzegovina, Serbia, Montenegro, ex Repubblica jugoslava di Macedonia, Albania, Romania, Bulgaria e UNMIK a nome del Kosovo, che istituisce la Comunità dell ...


27/10/2005 | Politica energetica internazionale |

NORVEGIA, PETROLIO PER FINANZIARE WELFARE

Come primo atto dopo l'insediamento, il nuovo governo norvegese ha reso noto, lunedì 17 ottobre, che aumenterà la quota di fondi derivanti dagli introiti petroliferi destinata al miglioramento dei servizi ai cittadini. Il primo ministro Jens Stoltenberg, sostenuto da una coalizione di centro sinistr ...


27/10/2005 | Politica energetica internazionale |

TURKMENISTAN VUOLE ALZARE COSTI PER GAZPROM

Secondo l'Associated Press, Sapurmurat Niyazov, presidente del Turkmenistan, fra i principali fornitori del gas che Gazprom distribuisce in Russia e nell'Europa occidentale, avrebbe dichiarato l'intenzione di elevare gli attuali prezzi a cui il gigante russo acquista dal paese dell'Asia centrale il ...


27/10/2005 | Politica energetica internazionale |

EMERGENZA URAGANI, RIFORNIMENTI IN FLORIDA

Per contrastare l'emergenza uragani, ExxonMobil ha annunciato che potenzierà la sua distribuzione in Florida con l'aggiunta di 8 autocisterne alle 28 normalmente dislocate nello stato. Autisti della compagnia sono stati trasferiti da altre sedi, mentre è stato messo a punto un piano per mantenere i ...


27/10/2005 | Politica energetica internazionale |

LITUANIA: RINVIATA TRATTATIVA PER RAFFINERIA

È stato rinviato l'avvio della trattativa fra Tnk-Bp e il governo lituano per l'acquisto da parte della società russo-britannica della principale raffineria del paese, Maseiku-Nafta. Il motivo è la notizia del sequestro da parte di un tribunale olandese della quota di maggioranza delle azioni dell'i ...


27/10/2005 | Politica energetica internazionale |

ACCORDO ROMANIA-INDIA PER RICERCHE

In un incontro tenutosi domenica fra due delegazioni guidate dal ministro indiano del Petrolio, Mani Shankar Aiyar, e dal ministro romeno dell'Economia, Ioan C. Seres, i rappresentanti dei due governi hanno firmato un accordo di cooperazione in ambito di progetti per la ricerca e l'estrazione di com ...


26/10/2005 | Politica energetica internazionale |

L'ECONOMIST SU OPPORTUNITÀ IN ORIENTE

In seguito alle recenti notizie di un interesse sempre maggiore delle grandi compagnie petrolifere nei confronti dei mercati asiatici (v. Staffette 18/10 e 14/10), l'autorevole settimanale britannico “The Economist” ha pubblicato sull'ultimo numero un'analisi sullo stato de ...


21/10/2005 | Politica energetica internazionale |

DIALOGO UE-RUSSIA, CRITICHE DEL WWF

Il Segretario di Stato britannico al Commercio e all'Industria e presidente del Consiglio dell'Unione, Alan Johnson, il ministro russo dell'Energia, Viktor Krishtenko, il ministro austriaco dell'Energia, Martin Bartenstein, e il Commissario europeo all'Energia, Andris Piebalgs, hanno copresieduto il ...


20/10/2005 | Politica energetica internazionale |

SLOVENIA CAMBIA SISTEMA PER CALCOLO PREZZI

La Slovenia ha annunciato la scorsa settimana un cambiamento nell'attuale sistema di calcolo dei prezzi del petrolio. Il precedente sistema, che prevedeva una valutazione dei costi del petrolio sui 14 giorni, sarà sostituito con una valutazione su 28 giorni. In questo modo il governo sloveno conta d ...


18/10/2005 | Politica energetica internazionale |

BP: DOPO LA CINA PUNTA SULL'INDIA

British Petroleum, Chevron e ExxonMobil sarebbero in competizione per aggiudicarsi un vasto giacimento di gas naturale scoperto nel 2002 nel golfo del Bengala. La settimana scorsa si è tenuto un incontro fra Mukesh Ambani, amministratore di Reliance Industries, la principale compagnia di esplorazion ...


18/10/2005 | Politica energetica internazionale |

114 COMPAGNIE IN LIZZA PER RICERCHE IN BRASILE

Stando a quanto dichiarato da un comunicato dell'Anp, l'agenzia nazionale brasiliana del petrolio, sarebbero 114 le compagnie iscritte a partecipare alla prossima asta per l'assegnazione di nuove concessioni di esplorazione per gas e petrolio sul territorio brasialiano. Sono 1.134 le concessioni dis ...


18/10/2005 | Politica energetica internazionale |

PETROLIO RUSSO AGLI USA CON SOVKOMFLOT

Sovkomflot, la principale flotta commerciale russa, si è aggiudicata un contratto per il trasporto del petrolio dall'area di estrazione di Prirazlomonye, a ovest dell'isola di Novaya Zemlya, nell'Artico. L'accordo è stato stretto con Sevmoeneftgaz, società controllata da Gazprom, che si occupa dello ...


14/10/2005 | Politica energetica internazionale |

INCONTRO UE/OPEC IL 21 NOVEMBRE

Il commissario all'energia, Andris Piebalgs, e il presidente dell'Opec, Ahmed Fahad Al Sabah, hanno confermato che il 21 novembre ci sarà, o a Bruxelles o a Vienna, un incontro Ue/Opec nell'ambito del dialogo bilaterale rafforzato. ...


14/10/2005 | Politica energetica internazionale |

TRANSNEFT RINUNCIA A OLEODOTTO ARTICO

La Russia ha deciso di cancellare il progetto di un oleodotto nell'Oceano Artico. Secondo il monopolista statale degli oleodotti russi, Transneft, l'attuale domanda non giustificherebbe i necessari investimenti. Sergei Yevlakhov, vice presidente di Transneft, ha infatti dichiarato in una conferenza ...



Skip Navigation Links
1
2
Pagna Successiva (2)

Torna su...
 
Calendario Eventi e Manifestazioni
Gli speciali della Staffetta
Saras
75 Anni di Energia - Il libro di Staffetta Quotidiana
La Staffetta per il sociale...
Teniamoci per mano