Staffetta Quotidiana
  Non riesco ad accedere
Ricerca                                 Abbonamenti     Contatti

Politiche dell'energia



| Politica energetica nazionale

GUARINO PERCHE'

Nella settimane scorse, in occasione del quarantesimo anniversario

dell'istituzione dell'ente nazionale idrocarburi, ci siamo domandati se
in Italia ci sia ancora bisogno di un Eni, di un organismo industriale
cioè che superando la mera logica del profitto si faccia c...
| Politica energetica nazionale

PRIMA L'ENI POI L'ENEL: LE PROPOSTE DI GUARINO PER PRIVATIZZARE

Un'occasione per rilanciare e rafforzare il sistema Italia


Accusato, a torto o ragione, di essere il nemico delle
privatizzazioni e per questa ragione spodestato delle competenze in
materia in occasione del rimpasto governativo del 21 febbraio scorso
(...
| Politica energetica internazionale

AGEVOLAZIONI BIOCARBURANTI: COMMISSARIO SCRIVENER DIFENDE PROPOSTA CEE

Prendendo spunto dalla pubblicazione in Francia del rapporto L‚vy

sul futuro dei biocarburanti e dei mezzi per un loro eventuale sviluppo
(v. Staffetta 17/2), il commissario Cee responsabile delle materie
doganale e fi scali, la francese Christiane Scrivener, ha d...
| Politica energetica nazionale

GUARINO: BARATTA NON HA POTERI ED IO RESTO AL MIO POSTO

Il neo ministro per le privatizzazioni, Paolo Baratta, è privo di

poteri. Lo ha detto ieri mattina il ministro dell'Industria , Giuseppe
Guarino, nel corso di una conferenza stampa convocata per fare
chiarezza sugli ul timi avvenimenti e "tranquillizzare" l'...
| Politica energetica nazionale

NEL "RIMPASTO" DI AMATO L'INDUSTRIA RESTA A GUARINO MA SENZA PRIVATIZZAZIONI

Invitato a lasciare l'Industria per l'Istruzione nell'ambito di un

più ampio "rimpasto" governativo causato dalle dimissioni a catena
prima di Martelli (sostituito alla Giustizia da Giovanni Conso), poi di
Goria (Finanze) e De Lorenzo (Sanità), Giuseppe Guarino ha co...
| Politica energetica nazionale

PRIVATIZZAZIONI: GUARINO PUO' ANCORA GIOCARE LA CARTA DELLE "CONCESSIONI"

Con lo "scorporo" delle competenze sulle privatizzazioni passate ad

un apposito neo ministero senza portafo glio affidato per decreto a
Paolo Baratta (54 anni, area socialista, per 12 anni presidente del
Crediop), al mi nistro dell'Industria restano ancora delicate q...
| Politica energetica nazionale

IL PIANETA ENEL

Le considerazioni svolte dall'ammministratore delegato dell'Enel,

Alfonso Limbruno, nel corso dell'audizione del 28 gennaio da parte
della commissione Industria del Senato e rimaste fin qui inedite (v.ser
vizio in questo numero) confermano, se ancora ce ne fosse bis...
| Politica energetica nazionale

L'ENERGIA SENZA PIU' "OMISSIS"

Informazione sempre più necessaria


Nell'ampio dibattito che ruota da tempo attorno alle grandi
tematiche delle privatizzazioni e delle ricadute pro dotte dagli
avvenimenti di Tangentopoli, non dovrebbe passare inosservata la
notizia che ormai ‚ t...
| Politica energetica internazionale

CLINTON E LA TASSA SULL'ENERGIA IN U.S.A.

Nel presentare il proprio piano per il risanamento del bilancio Usa

il nuovo presidente Bill Clinton ha annunciato l'imposizione di una
"tassa sull'energia" a partire dal 1° luglio 1994. La nuova imposta -
ancora non è stato deciso se si tratterà di un'imposta di fabbr...
| Politica energetica internazionale

IL NUOVO TETTO PRODUTTIVO DEI PAESI OPEC DAL 1° MARZO

Testo del comunicato della riunione svoltasi a Vienna dal 13 al 16 febbraio


Pubblichiamo di seguito una nostra traduzione del comunicato diffuso
a Vienna il 16 febbraio al termine della 10a riunione del Comitato di
monitoraggio dell'Opec che ha fissato il tetto produttiv...
| Politica energetica internazionale

L'ACCORDO OPEC DI VIENNA E I SUOI PUNTI DEBOLI

Il comunicato diffuso a Vienna martedi 16 dal Comitato di

monitoraggio dell'Opec al termine della sua 10a riun ione nel corso
della quale è stato deciso di tagliare di un milione di barili/giorno,
da 24,582 a 23,852, il tetto produttivo dell'organizzazione a...
| Politica energetica internazionale

ENERGIA E AMBIENTE CEE: VIA AL PROGRAMMA DELLA PRESIDENZA DANESE

Il programma della presidenza di turno danese della Comunità nei

settori dell'energia e dell'ambiente non ha ricevuto particolari
modifiche a seguito dell'avvicendamento della compagine governativa.
Questo perch‚ esiste un ampio consenso sulla politica europea del ...
| Politica energetica internazionale

TAMOIL RAFFORZA INTERESSI IN GERMANIA - 25 NUOVI P.V. IN SASSONIA NEL '93

Nello scorso dicembre il gruppo libico Tamoil ha costituito in

Germania la filiale Oilinvest International Germany Gmbh (Amburgo), che
ha ripreso la quota di parteciapzione del 60% nella Hem-Hamburg-Eggert
Mineraloelhandels Gmbh. La Tamoil - riferisce Agence Eur...
| Politica energetica nazionale

SULLA G.U. LA DELIBERA CIPE PER LE DISMISSIONI DELLE "SPA" PUBBLICHE

La Gazzetta Ufficiale n. 28 del 4 febbraio pubblica la delibera

Cipe del 30 dicembre 1992 riguardante le "Direttive concernenti le
modalità e le procedure di cessione delle partecipazioni delo Stato
nelle società per azioni derivanti dalla trasformazione de...
75 Anni di Energia - Il libro di Staffetta Quotidiana
Saras