Staffetta Quotidiana
  Non riesco ad accedere
Ricerca                                 Abbonamenti     Contatti

Politiche dell'energia



| Politica energetica internazionale

LE AMBIZIONI DELL'IRAN

L'Eni in prima fila

Assottigliatosi sin quasi a spezzarsi durante la rivoluzione khomeinista, il filo che lega da mezzo secolo l'Eni all'Iran si è lentamente rinsaldato durante gli anni Novanta, arrivando a produrre risultati di rilievo alla fine del decennio con un accordo per aumentare la capacità produttiva del giac...
| Politica energetica nazionale

L'AGENDA ELETTRICITA'-GAS

Elettricità e gas offrono materia per un'agenda fitta alla ripresa autunnale, dopo questa pausa ferragostana che non è detto vada esente da qualche sorpresa dell'ultim'ora. Il “dossier” elettrico sembra quello più urgente e delicato in quanto quello sul gas è soltanto alle prime battute.
Nelle ulti...
| Politica energetica internazionale

LE AMBIZIONI DELL'IRAN

L'Eni in prima fila

Assottigliatosi sin quasi a spezzarsi durante la rivoluzione khomeinista, il filo che lega da mezzo secolo l'Eni all'Iran si è lentamente rinsaldato durante gli anni Novanta, arrivando a produrre risultati di rilievo alla fine del decennio con un accordo per aumentare la capacità produttiva del giac...
| Politica energetica internazionale

G8: NESSUN ACCENNO AL “CARO PETROLIO”

Contrariamente a quanto emergeva dai documenti preparatori del vertice dei G-8 conclusosi domenica ad Okinawa (Giappone), il comunicato finale non contiene alcun accenno esplicito al tema del “caro petrolio” né tantomeno osservazioni alla politica sin qui seguita dai paesi Opec. L'unico riferimento ...
| Politica energetica nazionale

L'AUTORITA' E LE CENTRALI ENEL

Considerazioni dalla relazione annuale

Alla vendita delle centrali dell'Enel, l'Autorità per l'energia dedica sette paginette della sua Relazione annuale. Ricordati i riferimenti normativi e le vicende che hanno portato infine al provvedimento di gennaio con le modalità per le cessioni, l'Autorità fa una serie di interessanti considerazi...
| Politica energetica nazionale

IN ATTESA DEL CONIGLIO

Tra poco più di una settimana, secondo gli accordi presi il 10 maggio con il presidente del Consiglio per scongiurare la serrata della distribuzione dei carburanti, scade il termine entro il quale il ministro Letta si è impegnato a predisporre, con la concertazione di tutte le componenti del settore...
| Politica energetica internazionale

GLI STRANI GIOCHI DELL'OPEC

Come il gatto col topo l'Opec o chi per lei, forte di una ritrovata credibilità, sembra divertirsi a tenere sulla corda i consumatori. Un giorno dice o fa dire dai suoi trombettieri che aumenterà il tetto produttivo, il giorno dopo dice o fa dire che non ce n'è più bisogno. Un giorno annuncia il ver...
| Politica energetica internazionale

VALUTAZIONI AIE: IL PROBLEMA SONO I PRODOTTI

Stando ai dati contenuti nell'ultimo rapporto dell'Agenzia internazionale per l'energia (Aie), nel 2000 la domanda complessiva dovrebbe attestarsi a 76,2 milioni b/g con un tasso di crescita dell'1,7% rispetto al 1999 (pari a 1,3 milioni b/g) così suddivisi: primo trimestre 75,6 milioni b/g (-0,5% p...
| Politica energetica internazionale

OIL FOR FOOD: A 41 CONTRATTI 8a FASE
DUE LE ITALIANE: AGIP E ITALIANA ENERGIA

A tutto l'11 luglio erano 41 i contratti approvati dal Consiglio di Sicurezza dell'Onu nell'ambito dell'ottava fase dell'accordo “oil for food” partita lo scorso 9 giugno (v. Staffetta 14/6), per un totale di circa 244 milioni di barili (149,121 di Basrah Light e 95,566 di Kirkuk). Due sole le compa...
| Politica energetica internazionale

ENERGIA RUSSA SOTTO SCACCO

Il nuovo vertice di Gazprom

Ancora mosse e contromosse nell'interminabile partita a scacchi dell'energia russa, che dopo l'uscita di scena di Boris Eltsin vede l'ingresso di nuovi e agguerriti giocatori.
Il primo scacco è arrivato alla fine di maggio, quando il presidente russo, Vladimir Putin, ha inaspettatamente licenziato ...
| Politica energetica nazionale |
Marcello Colitti

GRANDI MANOVRE SUL FRONTE DELLA PETROLCHIMICA

L'opinione di Marcello Colitti

La petrolchimica è l'industria innovativa per eccellenza, quella che più ha contribuito a cambiare la nostra vita di tutti i giorni con migliaia di prodotti prima inesistenti, o disponibili in quantità limitata e ad alto costo. Questo ruolo traente è testimoniato dalle tabelle di input output: per o...
| Politica energetica nazionale |
Marcello Colitti

GRANDI MANOVRE SUL FRONTE DELLA PETROLCHIMICA

L'opinione di Marcello Colitti

La petrolchimica è l'industria innovativa per eccellenza, quella che più ha contribuito a cambiare la nostra vita di tutti i giorni con migliaia di prodotti prima inesistenti, o disponibili in quantità limitata e ad alto costo. Questo ruolo traente è testimoniato dalle tabelle di input output: per o...
| Politica energetica internazionale

ENERGIA RUSSA SOTTO SCACCO

Il nuovo vertice di Gazprom

Ancora mosse e contromosse nell'interminabile partita a scacchi dell'energia russa, che dopo l'uscita di scena di Boris Eltsin vede l'ingresso di nuovi e agguerriti giocatori.
Il primo scacco è arrivato alla fine di maggio, quando il presidente russo, Vladimir Putin, ha inaspettatamente licenziato ...
| Politica energetica internazionale

NIGERIA: UN'ALTRA ESPLOSIONE DI UN OLEODOTTO

Almeno 250 persone sarebbero morte a causa di un'altra esplosione di un oleodotto nel sud della Nigeria, nei pressi del villaggio di Adeje, vicino alla città portuale di Warr, sul Delta del Niger. Località non distante dalla cittadina di Jesse dove circa 1.000 persone persero la vita nel 1998 in un'...
| Politica energetica internazionale

FRANCIA: ANTITRUST ASSOLVE PETROLIERI MA GOVERNO CHIEDE APPROFONDIMENTO

Si è conclusa con una assoluzione piena l'indagine avviata alcuni mesi fa dall'Antitrust francese (Conseil de la Concurrence) per verificare l'esistenza o meno di comportamenti collusivi da parte delle compagnie petrolifere in materia di prezzi (v. Staffetta 14/6). Secondo il Consiglio della Concorr...
75 Anni di Energia - Il libro di Staffetta Quotidiana
Saras