Staffetta Quotidiana
  Non riesco ad accedere
Ricerca                                 Abbonamenti     Contatti

Politiche dell'energia



| Politica energetica nazionale

L'EPILOGO DELLA LEGISLATURA

La tredicesima legislatura ha ormai i giorni contati. Epilogo naturale, dopo le molte interruzioni anticipate delle precedenti. Cinque anni sotto il segno unificante dell'Ulivo seppur segnato da tre avvicendamenti del capo del Governo: Prodi dal 18 maggio 1996 al 21 ottobre 1998, D'Alema dal 22 otto...
| Politica energetica internazionale

L'IRAQ, DIECI ANNI DOPO

Nel febbraio 1991 finiva la guerra del Golfo

Dieci anni dopo la fine dell'operazione Desert Storm, conclusasi il 28 febbraio 1991 con la resa delle truppe irachene, si respira un'inquietante aria di déjà vu.
Il neo-presidente Usa, George Bush, è figlio dell'omonimo ispiratore di Desert Storm, mentre il vice-presidente, Dick Cheney, e il segre...
| Politica energetica internazionale

AIE: IL PERICOLO MAGGIORE E' L'INSTABILITA' DEI MERCATI

Sulla base dell'ultimo rapporto mensile

Nella fase attuale l'anello debole della catena sembra essere la domanda, cosa che potrebbe spingere i paesi produttori a prendere decisioni che si potrebbero rivelare controproducenti di qui a pochi mesi. Il rischio è di trovarsi davanti a mercati ancora più imprevedibili. Unica soluzione abbandona...
  •  Allegato
| Politica energetica nazionale

LE PROPOSTE DI A.N. PER LA POLITICA ENERGETICA DEL “CENTRO DESTRA”

Il partito presenta programma ed obiettivi in caso di successo alle prossime elezioni

Energia e politica energetica come fattore qualificante della strategia del nuovo Governo di centro destra in caso di vittoria alle prossime elezioni. Questo il messaggio uscito dal convegno che Alleanza Nazionale ha organizzato mercoledì, a Roma (vedi Staffetta 22/1), al centro del quale c'è stata ...
| Politica energetica internazionale

L'ALGERIA LIBERALIZZA GAS E PETROLIO, UPSTREAM E DOWNSTREAM

Presentato dal governo un disegno di legge

Aumentare nei prossimi quattro anni la produzione di petrolio da 800.000 a 1,5 milioni di barili/giorno e quella di gas da 59 a 85 miliardi di metri cubi l'anno. E' l'obiettivo della nuova legge sugli idrocarburi presentata a fine gennaio dal ministro dell'Energia algerino Chakib Khelil, che prevede...
  •  Allegato
| Politica energetica internazionale

“OIL FOR FOOD”: PIANO DISTRIBUZIONE ONU

La scorsa settimana, il Consiglio di Sicurezza dell'Onu ha approvato il piano di distribuzione degli aiuti umanitari presentato il 4 febbraio dal Governo iracheno nell'ambito della nona fare dell'accordo “oil for food” (vedi Staffetta 16/2). Il piano comprende anche pezzi di ricambio per l'industria...
| Politica energetica internazionale

BUSH MOSTRA I MUSCOLI A SADDAM

I prezzi del petrolio hanno reagito senza particolari tensioni all'attacco aereo anglo-americano di venerdì scorso contro installazioni radar irachene nei pressi di Bagdad, il primo da due anni a questa parte e il primo ordinato dal nuovo presidente Usa. L'attacco, doccia fredda sulle speranze di un...
| Politica energetica internazionale

KUWAIT: NUOVO MINISTRO DEL PETROLIO
GARANZIE SU “PROGETTO KUWAIT”

E' Adel al-Subaih il nuovo ministro del Petrolio del Kuwait nominato nell'ambito del rimpasto che ha portato l'11 febbraio scorso alla costituzione del nuovo governo del Paese dopo una crisi durata oltre 20 giorni. Adel al-Subaih, 48 anni con un dottorato in ingegneria meccanica conseguito presso la...
| Politica energetica nazionale

GASDOTTO: LA SARDEGNA CI RIPROVA

Una storia infinita si arricchisce di un nuovo capitolo

La Sardegna ci riprova. A distanza di quattro anni dal tentativo di riaprire il “dossier” metanizzazione da parte dell'allora presidente del Consiglio, Romano Prodi, e a quasi due dall'intesa istituzionale di programma firmata dal suo successore, Massimo D'Alema, con il presidente della Regione, Fed...
| Politica energetica internazionale

USA E LIBIA VERSO LA DISTENSIONE?

Sentenza Lockerbie e presidenza Bush

Lo scorso 31 gennaio, il tribunale scozzese che esamina all'Aja il caso dell'attentato al Jumbo Pan Am precipitato nel 1988 a Lockerbie ha condannato a vent'anni di carcere uno dei due agenti segreti libici imputati. Il verdetto, insieme alla recente elezione alla presidenza Usa di George W. Bush, h...
| Politica energetica internazionale |
Marcello Colitti

L'ARABIA SAUDITA LA CHIMICA E LA GLOBALIZZAZIONE: I DILEMMI DELLA SABIC

L'opinione di Marcello Colitti

L'industria chimica è molto antica. Il primo prodotto sintetico, il colorante “mauve” di Perkin è della metà dell'ottocento. Da quel momento hanno cominciato a svilupparsi le imprese chimiche, lavorando prima con i sottoprodotti della gassificazione del carbone, poi con le materie prime petrolifere ...
| Politica energetica internazionale

CALENDARIO “LIBRO VERDE” DE PALACIO (UE)

Il “Libro Verde” sulla sicurezza energetica messo a punto nel novembre dello scorso anno dal commissario europeo all'Energia e Trasporti, nonché vicepresidente della Commissione europea, la spagnola Loyola De Palacio (vedi Staffetta 9/12/00), sarà al centro di una serie di incontri di approfondiment...
| Politica energetica internazionale

PARTECIPAZIONE PUBBLICA A SCELTE AMBIENTALI:
COMMISSIONE UE ELABORA PROPOSTA DIRETTIVA

La Commissione Ue propone che il pubblico prenda parte attivamente all'elaborazione di alcuni piani e programmi sull'ambiente. La proposta di direttiva si basa sulla Convenzione internazionale di Aahrus, in Danimarca, che risale al 1998 e mira a completare, modificandola, la legislazione comunitaria...
| Politica energetica nazionale

ENEL “FTL”: 2.800 MILIARDI DI RICAVI PREVISTI
PER I CONTRATTI GIUGNO-DICEMBRE 2000

La società Enel FTL (Fuel, Trading and Logistic) Spa, preposta alle operazioni di acquisto, vendita, scambio e trading di combustibili, nonché alla fornitura e sviluppo dei relativi servizi logistici, di cui è amministratore delegato l'ingegner Lorenzo Bronzi, dovrebbe registrare ricavi, relativi al...
| Politica energetica internazionale

MERCATO MEDITERRANEO PER L'ENERGIA:
DA CASABLANCA TRE “GRUPPI DI LAVORO”

I Paesi partecipanti alla quinta conferenza ministeriale sulla cooperazione energetica in Mediterraneo, svoltasi martedì a Casablanca, in Marocco (vedi Staffetta 14/2), e cioè per l'Europa Portogallo, Spagna, Francia, Italia e Grecia e per l'Africa Marocco, Algeria, Tunisia, Libia ed Egitto hanno co...
75 Anni di Energia - Il libro di Staffetta Quotidiana
Saras