Staffetta Quotidiana
  Non riesco ad accedere
Ricerca                                 Abbonamenti     Contatti

Politiche dell'energia



| Politica energetica internazionale

Ue, il “cronoprogramma” del Green Deal

La bozza di comunicazione anticipata oggi da Euractiv

In attesa che la Commissione von der Leyen entri in carica (probabilmente il primo dicembre) le direzioni generali hanno già messo a punto una bozza di comunicazione sul Green Deal che indica le prime scadenze per le iniziative legislative. Il documento è stato anticipato oggi da Euractiv.
Questi i...
  •  Bozza comunicazione Green New Deal
| Politica energetica nazionale |
G.P.

Il caso Patuanelli

È una condizione difficile quella che vive il ministro dello Sviluppo Patuanelli. A meno di tre mesi dal giuramento del Conte 2, due spinte contrarie iniziano a incalzarlo da vicino: da un lato l'apparente sforzo di marcare una discontinuità col predecessore Di Maio, in termini di incisività e prese...
| Politica energetica nazionale

Fine tutela, le cose da fare e i miti da sfatare

L'intervento di Claudio Zocca, fondatore della società di consulenza altrabolletta.it, dal 2013 al 2016 coordinatore del team elettricità di Aiget sotto la presidenza Governatori

Claudio Zocca
Claudio Zocca
Sembra ormai certa un'ulteriore proroga della data di cessazione della tutela. Ricordo che quando si iniziò a discuterle ero all'inizio del mio ruolo di coordinatore energia elettrica in Aiget, nell'ormai lontano 2015, e le bozze parlavano del gennaio 2017. Poi i lavori andarono per le lunghe e dive...
| Politica energetica nazionale

Fine tutela, Besseghini: partire da gennaio 2021 con le Pmi

Fissare a breve, ad esempio al 1 gennaio 2021, lo stop ai prezzi tutelati per i clienti elettrici non domestici, in particolare le Pmi, per allargare solo in seguito anche ai domestici elettrici e gas. Lo ha prospettato Stefano Besseghini, presidente dell'Autorità per l'energia, intervistato oggi da...
| Politica energetica internazionale |
GB Zorzoli

Contro i disinvolti cambiamenti "climatici" di Usa e Cina

La necessità di un concreto deterrente europeo

Come ha segnalato la settimana scorsa la Staffetta, un rapporto del Global Energy Monitor documenta che in Cina sono già in costruzione nuove centrali elettriche a carbone per una capacità complessiva di 121 GW, e altre seguiranno a breve termine. Questo, malgrado gli impianti in esercizio siano g...
| Politica energetica internazionale

Idrogeno, Alverà al FT: "l'Europa può fare la differenza"

L'a.d. di Snam auspica obiettivo vincolante di immissione in rete e lancia la proposta di un "Airbus dell'idrogeno" per far crescere il mercato degli elettrolizzatori

L'utilizzo dell'idrogeno da fonti rinnovabili come vettore energetico pulito può essere una risposta ai cambiamenti climatici e l'Europa “può fare la differenza” assumendo un ruolo leader su scala globale. Lo scrive l'a.d. di Snam Marco Alverà in un intervento pubblicato nell'edizione online del Fin...
| Politica energetica nazionale

Auto, Mise al lavoro su emendamenti alla manovra

Nel pacchetto di proposte del Governo ce ne saranno anche alcune scelte tra quelle dei partecipanti al tavolo

Il ministero dello Sviluppo economico ha raccolto le proposte del tavolo auto per la legge di bilancio e ne ha selezionate alcune che finiranno nel pacchetto di emendamenti che il Governo presenterà in Parlamento. Le proposte, a quanto apprende la Staffetta, sono state selezionate tra quelle che han...
| Politica energetica internazionale

Energivori, le raccomandazioni Ue per la transizione

Dalla chimica alla raffinazione. Primo “consiglio”: utilizzare un approccio basato sul ciclo di vita di prodotti e materiali

Il ruolo delle industrie energivore sarà centrale nella transizione energetica. Per questo l'Unione europea dedicherà uno spazio particolare agli energivori nella nuova strategia industriale e nel Green New Deal. Per farlo, utilizzerà le raccomandazioni del Masterplan 2050 per le industrie energivor...
  •  Energivori - Sintesi
  •  Rapporto energivori
| Politica energetica internazionale

Il Parlamento Ue dichiara l'emergenza climatica

In vista della Cop25. Prime indicazioni sul Green Deal. Proposto il taglio dei sussidi dannosi al 2020

Il Parlamento europeo ha approvato ieri con 429 voti a favore, 225 contrari e 19 astensioni una risoluzione che dichiara l'emergenza climatica e ambientale in Europa e nel mondo e un'altra risoluzione separata sulla Cop25 di Madrid, approvata con 430 voti favorevoli, 190 contrari e 34 astensioni, pe...
| Politica energetica internazionale

Eni e Cdp in Ghana con Conte per la formazione agraria

Firmato un accordo per lo sviluppo sostenibile in ambito imprenditoriale e agro-industriale

Alla presenza del primo ministro Giuseppe Conte e della presidente di Eni Emma Marcegaglia, il primo ministro del Ghana Yaw Osafo-Marfo e l'a.d. di Eni Claudio Descalzi hanno inaugurato oggi a Dormaa East, nella regione di Bono, il centro di formazione agraria Okuafo Pa. Nel corso dell'event...
| Politica energetica nazionale

Tutela, non ripetere il film già visto

La precedente proroga non ha portato a nulla

Un rinvio necessario, ma da utilizzare per creare le condizioni che oggi mancano. Per ora assomiglia moltissimo a un film già visto l'annuncio del rinvio della scadenza dei prezzi tutelati dell'energia fatto ieri dal ministro Patuanelli alla Camera. Un rinvio è “indispensabile” perché “non sussiston...
| Politica energetica internazionale

Bei, Europa dietro Cina e Usa negli investimenti per il clima

Il rapporto della Banca Ue: investire nella digitalizzazione, a rischio la competitività. Incertezza, mercato del lavoro e costi energetici i principali ostacoli in Italia

In Europa gli investimenti nella mitigazione dei cambiamenti climatici sono stagnanti inferiori a quelli delle principali economie mondiali come Stati Uniti e Cina. Per rimanere competitiva, l'Europa deve accelerare nell'adozione delle tecnologie digitali. Sono i due principali spunti contenuti nel ...
  •  Bei Italia
  •  Bei sintesi
  •  Rapporto Bei
| Politica energetica internazionale

EF: Green New Deal opportunità per Italia ed Europa

L'associazione saluta il via libera alla Commissione von der Leyen

La decarbonizzazione “rappresenta oggi la più importante opportunità di sviluppo per l'Italia e l'Europa”. Così Elettricità Futura saluta il via libera del parlamento europeo alla Commissione von der Leyen. Secondo l'associazione dei produttori elettrici, “il Green New Deal, uno dei principali pilas...
| Politica energetica nazionale

Dorsale gas Sardegna, il Mise aspetta l'analisi costi/benefici

L'audizione del ministro Patuanelli alla Camera sul Pniec

Stefano Patuanelli
Stefano Patuanelli
Per prendere una posizione sulla dorsale sarda del gas il ministero sta aspettando l'esito dell'analisti costi/benefici che Arera ha chiesto a Rse. Lo ha detto il ministro dello Sviluppo economico Stefano Patuanelli rispondendo quest'oggi in commissione Attività produttive alla Camera sul Piano ener...
  •  Intervento Patuanelli
| Politica energetica internazionale

Ue, via libera alla Commissione von der Leyen

Il voto del Parlamento. Il collegio entrerà in carica il primo dicembre per cinque anni

Ursula von der Leyen
Ursula von der Leyen
Il Parlamento europeo ha eletto la nuova Commissione europea guidata da Ursula von der Leyen con 461 voti favorevoli, 157 contrari, 89 astensioni. Il collegio entrerà in carica il 1° dicembre per cinque anni. Ursula von der Leyen è la prima donna alla presidenza della Commissione e la sua squadra è ...
  •  Impegni commissari
  •  Organigramma Commissione
  •  Programma von der Leyen
75 Anni di Energia - Il libro di Staffetta Quotidiana
Saras