Staffetta Quotidiana
  Non riesco ad accedere
Ricerca                                 Abbonamenti     Contatti

Politiche dell'energia



| Politica energetica nazionale |
GCA

SEI MESI IMPEGNATIVI

La presidenza italiana dell'Unione e l'energia

Per un ministro che si accinge a presiedere per sei mesi il Consiglio Energia dell'Unione Europea le circostanze non sono le più favorevoli e questo può incidere, volente o nolente, anche sulle sue credenziali. Da una parte ci sono le polemiche e gli scontri che stanno inasprendo il passaggio in aul...
| Politica energetica internazionale |
Marcello Colitti

L'ONDA LUNGA DELL'IRAQ SULL'ARABIA SAUDITA

L'opinione di Marcello Colitti

L'atmosfera che si respira nel Medio Oriente, ed in particolare nel maggiore fra i paesi petroliferi, l'Arabia Saudita, è meno preoccupata di quanto uno potesse attendersi. La guerra in Iraq e lo shock degli attacchi terroristici, uno addirittura nella città santa della Mecca, non hanno alterato lo ...
| Politica energetica internazionale

GREGGIO: SEMPRE BASSE LE SCORTE IN USA MENTRE IN IRAQ SI FATICA A RIPARTIRE

Minori arrivi di greggio, dovuti ai tagli Opec in vigore dal 1° giugno, e lavorazioni sempre su livelli elevati (15,6 milioni di barili/giorno) sono alla base del calo di 4 milioni di barili registrato, secondo i dati dell'Eia (Energy Information Administration), nelle scorte Usa di petrolio greggio...
| Politica energetica nazionale

BNL, PROPOSTE PER FINANZIARE L'ENERGIA

La Bnl ha colto l'occasione del convegno sul finanziamento dell'energia tenutosi lunedì a Roma (v. Staffetta 24/6), del quale era ospite e co-organizzatrice con l'Aiee, a dimostrazione una volta di più dell'intere...
| Politica energetica nazionale

L'INTERVENTO DI MARZANO ALL'ASSEMBLEA UP
“INIZIATIVE PER ACCELERARE IL DDL ENERGIA”

Negli ultimi anni sia la dipendenza dalle fonti estere (intorno all'80%) che l'incidenza della fattura petrolifera sul PIL (tra il 2 e il 3%) sono rimasti sostanzialmente invariati rispetto al passato. Il punto è dunque la competitività del sistema energetico che dipende sia da fattori geopolitici c...
| Politica energetica internazionale

GIAPPONE A RISCHIO BLACK-OUT

Con un'iniziativa senza precedenti nella storia dell'elettricità giapponese, l'azienda regionale Tokyo Electric Power (Tepco) ha annunciato un piano di razionamento delle proprie forniture ai grandi clienti industriali, reso indispensabile dalla chiusura di 15 dei suoi 17 reattori nucleari in seguit...
| Politica energetica internazionale

IRAQ: ATTENTATI A GASDOTTO E OLEODOTTO

Continuano gli attentati alle installazioni petrolifere irachene. La scorsa settimana, un tratto dell'oleodotto Iraq-Siria è esploso all'altezza del confine tra i due Paesi. Lo ha riferito una fonte del ministero iracheno del Petrolio, secondo cui la deflagrazione è avvenuta nella notte tra domenica...
| Politica energetica nazionale

ORTIS: CONTROLLI SULLE AUTORIZZAZIONI
ATTIVATO AL MAP TAVOLO SU FISCO-ENERGIA

Il ministero delle Attività Produttive sta per approvare una direttiva al Grtn affinché vengano introdotti dei controlli a valle sui processi di autorizzazione nella costruzione delle centrali elettriche. Lo ha detto ieri a Roma, in occasione del convegno Aiee sul finanziamento dell'energia...
| Politica energetica internazionale

NIGERIA: ESPLODE OLEODOTTO, AUMENTA BENZINA

La pratica di sottrarre greggio e carburanti dagli oleodotti ha provocato giovedì scorso un nuovo drammatico incidente a una cinquantina di km dalla città di Umuahia, nel sud-est della Nigeria, in seguito al quale hanno perso la vita oltre 100 persone.
Nel frattempo, il governo nigeriano ha annunci...
| Politica energetica internazionale

LA CONTRO-RIVOLUZIONE DI GHEDDAFI

Privatizzazioni e internazionalizzazione

In oltre trent'anni alla guida della Libia, il colonnello Muhammar Gheddafi ha abituato la diplomazia di tutto il mondo alle più stravaganti prese di posizione. Eppure, l'improvvisa abiura del modello socialista, abbracciato sin dai primi anni della rivoluzione del 1969, ha lasciato di stucco anche ...
| Politica energetica nazionale

I SUGGERIMENTI DEL CNEL PER IL DPEF 2004-2007

“In materia di energia, il Dpef dovrebbe contenere le linee di politica del governo, volte a conseguire l'obiettivo di assicurare piena soddisfazione degli utenti del sistema secondo le linee del documento approvato dall'assemblea il 23 aprile”...
| Politica energetica internazionale

GB: BLAIR RIMUOVE MINISTRI ENERGIA E AMBIENTE

Il primo ministro britannico, Tony Blair, ha rimosso alcuni ministri del suo governo, tra cui quelli per l'Energia, Brian Wilson, e per l'Ambiente, Michael Maeacher. Fonti ufficiali parlano di “normale avvicendamento”, ma gli osservatori ritengono che l'iniziativa serva a rafforzare il potere di Bla...
| Politica energetica internazionale

KAZAKHSTAN: NUOVO PRIMO MINISTRO

Nell'ambito dell'aspra lotta accesasi intorno alla riforma agraria, il presidente kazako, Nursultan Nazarbayev, ha rimosso il primo ministro Imangali Tasmagambetov, sostituendolo con Daniyal Akhmetov. Gli osservatori occidentali giudicano positivamente la nomina di Akhmetov, che potrebbe portare a u...
| Politica energetica nazionale

L'ECONOMIA SECONDO TESAURO

Le relazioni annuali dell'Antitrust, come quelle di Bankitalia, forse possono essere giudicate ripetitive per non dire monotone. Ma questo soltanto perché i problemi affrontati (e per lo più non risolti) sono sempre gli stessi nonostante il trascorrere del tempo.
Anche questa volta il presidente, ...
75 Anni di Energia - Il libro di Staffetta Quotidiana
Saras