Staffetta Quotidiana
  Non riesco ad accedere
Ricerca                                 Abbonamenti     Contatti

Politiche dell'energia



| Politica energetica nazionale |
A.S.

A quando una legge sull'energia?

Partendo da Pniec e nucleare, con centralità al Parlamento

Quest'anno la Legge di Bilancio, come da consolidata prassi approvata a botte di questioni di fiducia e maxiemendamenti, è incredibilmente povera di temi energetici, che invece hanno trovato (parallelamente) spazio nel decreto-legge 181, contenente misure (ovviamente) urgenti in materia di sicurezza...
| Politica energetica nazionale

Pnrr, inviata la richiesta della quinta rata

Il governo italiano ha inviato oggi alla Commissione europea la richiesta di pagamento della quinta rata del Pnrr. Lo comunica Palazzo Chigi.
Tra i 52 obiettivi inseriti nella rata, del valore complessivo di 10,6 miliardi di euro, figurano importanti investimenti nei comparti dell'agricoltura, per ...
| Politica energetica internazionale

Pniec, i documenti di Germania e Francia e le valutazioni UE

Mancano solo tre Paesi all'appello

Dopo diversi richiami (v. Staffetta 17/10), il 6 novembre e il 21 novembre, rispettivamente, Germania e Francia hanno inviato alla Commissione europea i propri Piani energia e clima, che li ha valutati con gli assessm...
  •  Assessment UE su Pniec Francia
  •  Assessment UE su Pniec Germania
  •  Pniec Francia
  •  Pniec Germania
  •  Raccomandazioni UE su Pniec Francia
  •   ...vedi tutti
| Politica energetica nazionale Free

Il 2023 dell'energia

Una panoramica sull'anno che va a chiudersi sulla base degli indici di lettura della Staffetta

Se il 2022 è stato l'anno della sicurezza energetica – con la crisi dei prezzi e degli approvvigionamenti e le conseguenti risposte emergenziali – nel 2023, con il calo dei prezzi e il riassetto delle rotte, centrali sono state le fonti rinnovabili, mentre anche il discorso sul clima ha ripreso vigo...
| Politica energetica nazionale

Pnrr, arriva la quarta rata

Bruxelles versa 16,5 miliardi

La Commissione europea ha versato oggi all'Italia la quarta rata del Pnrr, pari a 16,5 miliardi di euro. Il pagamento, scrive il governo in una nota, è frutto del conseguimento, accertato dall'Unione europea, di tutti i 28 obiettivi e traguardi legati alla quarta rata. Tali obiettivi e traguardi rig...
| Politica energetica nazionale

Pili persona dell'anno: “onorata del riconoscimento, frutto del lavoro di squadra”

La nota diffusa dalla Regione

“Sono onorata per questo riconoscimento, frutto del lavoro di squadra fatto con la Conferenza delle Regioni, con la Giunta regionale e con lo staff dell'assessorato dell'Industria in questi anni. Un impegno che tutti dovremo portare avanti anche in futuro affinché la Sardegna, unica per le sue poten...
| Politica energetica internazionale

UE, le statistiche energetiche del 2022

I dati Eurostat: consumi primari di energia giù del 4% anno su anno, rinnovabili al 23% del mix energetico, emissioni ridotte del 22% rispetto al 2008

Nei giorni scorsi, Eurostat ha pubblicato alcuni dati sull'energia nel 2022.
Secondo le rilevazioni dell'istituto di statistica europeo, nel 2022 i consumi primari di energia dei 27 si sono attestati a 1.257 milioni di tonnellate equivalenti di petrolio, il 4,1% in meno rispetto al 2021. La distan...
| Politica energetica nazionale

Anita Pili, persona dell'anno 2023

L'editoriale con le motivazioni del riconoscimento

Le notizie sul “Decreto aree idonee” sono state di gran lunga tra le più lette dagli abbonati della Staffetta nel 2023. In particolare la pubblicazione in anteprima della prima bozza del provvedimento, in luglio, e del testo inviato dal Mase alla Conferenza delle Regioni, in settembre. Da questa con...
| Politica energetica internazionale |
GB Zorzoli

L'elettricità decarbonizzata del 2035

Il mix, l'adeguatezza e le tecnologie necessarie

Due notizie uscite contemporaneamente descrivono in modo esemplare il divario esistente tra la capacità di perseguire gli obiettivi della transizione energetica nel settore elettrico e in altri comparti.
Lunedì scorso, la Staffetta ha riportato le conclusioni del primo rapporto dell'Agenzia Ue p...
| Politica energetica nazionale |
G.M. e G.P.

Rinnovabili e Regioni, dall'assedio al dialogo

Intervista ad Anita Pili, Persona dell'anno 2023

Anita Pili
Anita Pili
Un lavoro condiviso tra governo nazionale, governo regionale e amministrazioni locali può far superare il senso di “assedio” che a volte gli enti locali percepiscono da parte dei proponenti di progetti energetici sempre più numerosi. Ne è sicura Anita Pili, assessore all'Industria della Sardegna, co...
| Politica energetica internazionale |
Marco Macciò

Il conto più salato del previsto delle sanzioni contro il petrolio russo

Le analisi di Marco Macciò

Le sanzioni o, meglio, l'embargo deliberato un anno fa contro il petrolio russo dai paesi scesi in campo contro l'“operazione speciale” scatenata da Putin nel febbraio 2022 contro l'Ucraina al fine di rendere difficile alla Russia affrontare il costo della guerra, avrebbero a conti fatti un risvolt...
| Politica energetica internazionale

L'Angola lascia l'Opec

L'ultimo paese a lasciare l'Organizzazione è stato il Qatar nel 2019

Duro colpo per l'alleanza OpecPlus. L'Angola è uscita dall'Opec, che così ora conta 12 membri (di cui nove attivi) anziché 13, almeno fino a quando il Brasile non entrerà ufficialmente nell'organizzazione a inizio anno, come è stato annunciato nell'ultima riunione OpecPlus...
| Politica energetica nazionale

Anita Pili, persona dell'anno

Domani l'intervista all'assessore all'Industria della Sardegna, capofila per l'energia delle Regioni

È Anita Pili, assessore all'Industria della Regione Sardegna e coordinatrice della commissione Energia della Conferenza delle Regioni, la persona dell'anno della Staffetta del 2023.
Nata a Oristano nel 1982, laureata in Economia e dottore commercialista, è stata sindaco, assessore e consigliere del...
| Politica energetica nazionale

Fine tutela, Mase riceve sindacati dei contact center

Il 3 gennaio nuovo appuntamento con Pichetto

Una delegazione di sindacati, segreterie nazionali di Slc Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil, insieme a una rappresentanza di lavoratrici e lavoratori provenienti da tutta Italia, è stata ricevuta oggi nella sede del Mase per un confronto sul futuro dei contact center operanti sulle attività del mercato ...
75 Anni di Energia - Il libro di Staffetta Quotidiana
Saras