Staffetta Quotidiana
  Non riesco ad accedere
Ricerca                                 Abbonamenti     Contatti

Politiche dell'energia



| Politica energetica nazionale

LE “ULTIME” PRIMA DI NATALE

Il Senato ha approvato sabato in via definitiva la Legge Finanziaria 2002. Nei 78 articoli del provvedimento, da segnalare: l'articolo 13 (riduzione di alcune aliquote d'accisa sui prodotti petroliferi); l'articolo 14 (riduzione dell'imposta di consumo sul gas metano), l'articolo 28 (linee guida per...
| Politica energetica internazionale

OPEC: TUTTO PRONTO PER IL “TAGLIO”

In vista della riunione straordinaria di oggi al Cairo dove l'Opec, sulla base delle assicurazioni più o meno ufficiali ottenute dai paesi non Opec (Russia, Norvegia, Messico, Angola e Oman), dovrebbe ratificare il taglio del tetto produttivo di un milione e mezzo di barili/giorno...
| Politica energetica nazionale

STAFFETTA: AUTORITA' ENERGIA “UOMO DELL'ANNO” 2001

La Staffetta Quotidiana ha scelto l' “Uomo dell'anno”. La tradizione, iniziata nel 1992, continua nel 2001 con l'Autorità per l'energia elettrica ed il gas, nella persona del presidente, Pippo Ranci e dei due commissari, Giuseppe Ammassari e Sergio Garribba...
| Politica energetica nazionale

L' “UOMO DELL'ANNO”

La redazione della Staffetta ha scelto anche per il 2001 l' “Uomo dell'anno” indicando l'Autorità per l'energia elettrica ed il gas, nelle persone dei professori Pippo Ranci, presidente, Giuseppe Ammassari e Sergio Garribba, commissari.
Una scelta delicata, in un momento di difficile confronto ist...
| Politica energetica internazionale

PETROLIO TORNA SOPRA 20 DOLLARI/BARILE

Greggio statunitense tornato nuovamente sopra i 20 dollari/barile con il contratto febbraio scambiato mercoledì a 20,02 dollari/barile dopo avere toccato all'Ipe di Londra un massimo di 20,18.
Ad innescare il rialzo, l'ufficializzazione dell'incontro tra i paesi Opec in programma per il 28 dicembr...
| Politica energetica internazionale

OPEC PREPARA I TAGLI MA FMI FRENA

Con un comunicato diffuso nella serata di martedì, l'Opec ha ufficializzato il previsto incontro del 28 dicembre in Egitto, a Il Cairo (vedi Staffetta 18/12), che servirà a mettere a punto il modo in cui procedere...
| Politica energetica nazionale

UP: PRESENTATO IERI IL PRECONSUNTIVO 2001
BOLLETTA PETROLIFERA IN CALO DI 4.000 MLD

Nel 2001 i consumi di energia sono stati pari a 184,3 milioni di Tep (+0,7%), di cui 13,4 di combustibili solidi, 57,8 di gas naturale, 90,5 di petrolio, 9,8 di importazioni nette di elettricità, e 12,8 di rinnovabili. La fattura petrolifera si è ridotta di 4.000 miliardi di lire (da 36.000 a 32.000...
| Politica energetica nazionale

PMI, CONFINDUSTRIA E AUTORITA'

Una polemica inattesa e con alcuni interrogativi

Botta e risposta Confindustria-Autorità per l'energia, tra sabato e domenica sulle pagine del Sole 24 Ore, in merito alla questione delle importazioni di energia elettrica. Secondo il vice presidente di Confindustria, Nicola Tognana, le nuove regole sono andate giustamente incontro alle attese dei g...
| Politica energetica nazionale

FEDERALISMO SOTTO L'ALBERO

“Federalismo amministrativo” (leggi Bassanini e conseguenti decreti di attuazione), riforma del Titolo V della Costituzione (confermata dal referendum del 7 ottobre), ddl costituzionale sulla “devoluzione” di alcuni poteri esclusivi alle Regioni (sanità, istruzione, polizia locale) approvato giovedì...
| Politica energetica internazionale

ALGERIA CHIAMA EUROPA

Lo scorso novembre, il presidente dell'Algeria, Abd al-Aziz Bouteflika, si è recato di persona a Houston per convincere il gotha petrolifero statunitense ad associarsi ai progetti europei della Sonatrach e della Sonelgaz nell'elettricità e nel gas.
Bouteflika ha invogliato gli americani illustrando...
| Politica energetica internazionale |
Marcello Colitti

IL CROLLO DEL NUOVO MODELLO ENRON

L'opinione di Marcello Colitti

A fianco delle notizie sulla guerra in Afghanistan, la stampa internazionale questo mese ne ha riportate altre, quasi altrettanto preoccupanti. E' affondata la portaerei dell'energy trading, la multiforme Enron. Una costellazione di società e di partnership che era riuscita a diventare il maggior co...
| Politica energetica internazionale

AFGHANISTAN, CROCEVIA IDEALE PER L'EXPORT DI OLIO E GAS DAL CASPIO

Dopo la caduta del regime dei talebani

Discrete riserve di gas e carbone, ma soprattutto una posizione geografica che ne fa il crocevia ideale per il trasporto verso l'Asia degli idrocarburi del Caspio. L'Afghanistan, dopo la fine della guerra e l'istituzione di un governo democratico riconosciuto dalla comunità internazionale, potrebbe ...
75 Anni di Energia - Il libro di Staffetta Quotidiana
Saras