Reserved
lunedì 28 settembre 2020   06.54
Clicca su MI PIACE sulla nostra Pagina  Seguici su Twitter 
Ricerca                          Rss Staffetta Quotidiana Rss             Abbonamenti    Contatti   
userName password Non riesco ad accedere

Questo sito, per il suo funzionamento, utilizza i cookie; accedendo o cliccando su "Accetto", acconsenti all'uso dei cookie presenti in questo sito.

Commenti - Editoriali
Aprile - 2004
indietro
avanti

24/04/2004 | Politica energetica internazionale | GCA

VOGLIA DI DIALOGO

La seconda edizione del Rome Energy Meeting, in programma a partire da lunedì, è un'occasione importante di riflessione sullo stato dell'energia nel mondo, sulle modifiche in atto nei rapporti tra produttori e consumatori e tra le diverse fonti di energia, sui giochi strategici intorno alle nuove vi ...


24/04/2004 | Politica energetica nazionale |

PIANO EMISSIONI “RINVIATO A GIUDIZIO”

Un documento ancora incompleto e provvisorio

Dopo un lungo lavorìo, il ministero dell'Ambiente ed il Map hanno presentato martedì lo schema di “Piano Nazionale di Assegnazione per la realizzazione del sistema comunitario per lo scambio di quote di emissioni di Gas ad effetto serra” (v. Staffetta 21/4). Un titolo molto lungo per un documento di meno di trenta cartelle (con una serie di allegati) sottoposto ora a consultazione in vista ...


24/04/2004 | Politica energetica internazionale |

ALGERIA VERSO IL MERCATO

Dopo la conferma del presidente Bouteflika

Con la recente rielezione alla presidenza dell'Algeria per un altro mandato quinquennale di Abdelaziz Bouteflika (v. Staffetta 14/4), si è riaperto il dibattito sull'apertura del settore energetico del Paese nordafricano, congelata un anno fa per le strenue proteste dei sindacati (v. Staffetta 9/4/03).
Annunciata all'inizio del 2000 dal ministro dell'Energia Chakib K ...


24/04/2004 | Politica energetica internazionale | Marcello Colitti

GLI EFFETTI IMPREVISTI DELLA CRISI IRACHENA

L'opinione di Marcello Colitti

Nella grande, e gravissima, confusione politico-militare di oggi i problemi petroliferi dell'Iraq sono passati in seconda, o terza, linea. La produzione del paese non è da anni ad un livello tale da costituire un punto essenziale per il bilancio fra domanda e offerta, ed è marginale anche in momenti ...


10/04/2004 | Politica energetica nazionale |

INCUMBENT SOTTO ACCUSA

L'Eni avrebbe abusato della propria posizione dominante per saturare la capacità di importazione di gas naturale ed impedire di fatto la concorrenza da parte di terzi operatori. L'Enel avrebbe contribuito alle interruzioni delle forniture di energia elettrica del 26 giugno lasciando spente una serie ...


10/04/2004 | Prezzi Internazionali | GCA

CON IL JODI MENO BUCHI NERI

Nelle statistiche petrolifere

Conoscere per deliberare. Il vecchio detto einaudiano vale anche per le decisioni che incidono sui prezzi petroliferi, da quelle dell'Opec, relativamente all'apertura o meno dei suoi rubinetti, a quelle degli operatori finanziari, relativamente alle posizioni accese sui mercati dei futuri, per citar ...


10/04/2004 | Politica energetica internazionale |

L'INTRIGO “OIL FOR FOOD”

Rivelazioni a cascata

Nel gennaio 2000, la Staffetta registrò, non senza qualche perplessità, l'ingresso nella lista delle compagnie aggiudicatarie di petrolio iracheno nell'ambito del programma “Oil for food” di una società fino ad allora sconosciuta agli operatori del settore: la Italtech, cui erano stati assegnati 1,5 ...


03/04/2004 | Energia Elettrica |

LA BORSA VA MA...

Un valente collega che si occupa di altre materie, sconsolato perché dalla grande stampa “non ha capito niente sulla Borsa elettrica”, ci ha chiesto di spiegargli con parole le più semplici possibili come stanno realmente le cose. Ci proviamo.
Partita con tre anni e tre mesi di ritardo per una ...


03/04/2004 | Politica energetica internazionale | GCA

IL PREZZO DELLA PAURA

Opec, Usa e benzina

Due paure dominano il mercato del petrolio. Quella del cartello dei paesi esportatori che temono un collasso dei prezzi e quella del più grande paese consumatore che teme un corto improvviso nei rifornimenti. Ad aggravare la situazione, il collo di bottiglia della benzina. Ecco spiegato in parole po ...


03/04/2004 | Politica energetica internazionale |

LIBIA NUOVA FRONTIERA

Dopo l'accordo con la Shell

Sono ormai seppelliti quei tumultuosi anni '80 in cui da Tripoli salpavano carichi di armi per l'Ira, dall'ambasciata a Londra del Paese magrebino partiva un colpo di pistola che uccideva la poliziotta Yvonne Fletcher (1984) ed emissari libici collocavano un ordigno che abbatteva un jumbo Pan Am in ...




Torna su...
 
COMMENTI - EDITORIALI LA RASSEGNA DELLE ULTIME NOTIZIE
STAFFETTA PREZZI GARE E COMMESSE
EVENTI - CONVEGNI SEGNALAZIONI
Calendario Eventi e Manifestazioni
Gli speciali della Staffetta
75 Anni di Energia - Il libro di Staffetta Quotidiana
La Staffetta per il sociale...