Reserved
sabato 4 luglio 2020   05.40
Clicca su MI PIACE sulla nostra Pagina  Seguici su Twitter 
Ricerca                          Rss Staffetta Quotidiana Rss             Abbonamenti    Contatti   
userName password Non riesco ad accedere

Questo sito, per il suo funzionamento, utilizza i cookie; accedendo o cliccando su "Accetto", acconsenti all'uso dei cookie presenti in questo sito.

Commenti - Editoriali
Dicembre - 2005
indietro
avanti

31/12/2005 | Politica energetica nazionale |

SOTTO LE APPARENZE DELLA NORMALITÀ

Chiudiamo l'anno pubblicando il pre-consuntivo 2005 dell'Unione Petrolifera ricco, come sempre, di dati e informazioni. Un anno caratterizzato da una sostanziale stabilità dei consumi energia paese nel cui ambito quelli di petrolio sono peraltro ulteriormente scesi a vantaggio del gas naturale. Il p ...


24/12/2005 | Politica energetica nazionale |

L'UOMO DELL'ANNO

Non passa giorno senza che la Staffetta pubblichi delibere, avvisi o interventi dell'Autorità per l'energia. A oggi siamo già, per quest'anno, a oltre 280 delibere, a conferma di una presenza sempre più “invasiva” nel mercato dell'energia e del gas. Per molti operatori fin troppo invasiva, tanto che ...


24/12/2005 | Politica energetica nazionale | GBZ

OTTO REGALI SOTTO L'ALBERO

Borsa Gnl, rinnovabili, ricerca, fisco, ecc.

E' Natale, mi sono detto, quali doni vogliamo augurare agli italiani di trovare sotto l'albero? Non ho avuto soverchie difficoltà nell'individuarli, ma solo l'imbarazzo della scelta: erano talmente tanti che non ci stavano tutti. Ecco, a mio sindacabile giudizio, i maggiormente meritevoli.
Pri ...


24/12/2005 | Gas Naturale - GPL - GNL | R.M.

GAS, RUOLO CHIAVE DEL POST-CONTATORE

Per consentire il grosso dei risparmi

Per il 2005 l'Autorità per l'energia ha comunicato (11 novembre) di avere ricevuto la documentazione di 331 interventi di risparmio energetico: è questo il primo anno che chiama i distributori di gas ed elettricità all'obbligo di risparmiare entro il 2009 155 mila tonnellate di petrolio equivalente ...


24/12/2005 | Politica energetica internazionale | Edgardo Curcio

UN ANNO DIFFICILE PER L'ENERGIA

Osservatorio di politica energetica di Edgardo Curcio*

L'anno che si sta chiudendo si farà ricordare per essere stato il più tempestoso degli ultimi vent'anni per i mercati petroliferi, dove le quotazioni raggiunte dal prezzo del petrolio hanno superato, anche se per brevi periodi, i 70 dollari al barile.
Alle difficoltà proprie di un mercato del p ...


24/12/2005 | Politica energetica internazionale | Marcello Colitti

URGENTE PER L'EUROPA DEFINIRE UN'OPZIONE LOGISTICA PER IL GREGGIO

L'opinione di Marcello Colitti

L'anno si chiude con una situazione incerta. Il prezzo del petrolio va su e giù, sulla base, più che di eventi, di impressioni che lasciano subito il posto ad impressioni contrarie. Le compagnie petrolifere non hanno cambiato opinione sulla opportunità di costruire nuove raffinerie negli Stati Uniti ...


17/12/2005 | Politica energetica internazionale | GCA

SEGNI DI SPERANZA

L'anno che sta per chiudere ci porta, insieme alle immagini delle lunghe code di iracheni in attesa giovedì di partecipare alle elezioni parlamentari, alcuni segnali positivi diversi da quelli quanto mai preoccupanti con cui si era chiuso il 2004. Positivi soprattutto se si considera che a settembre ...


17/12/2005 | Rinnovabili e Altre Fonti di Energia - Efficienza | GBZ

RINNOVABILI CON I PIEDI PER TERRA

Il rapporto della nuova Enea

Probabilmente non è un caso che pochi giorni fa alla presentazione del rapporto Enea sullo sviluppo delle fonti rinnovabili in Italia il pubblico fosse così numeroso da obbligare a teletrasmetterla in una seconda sala. Molti erano infatti i segnali di un clima nuovo dentro e intorno all'ente, che ha ...


17/12/2005 | Politica energetica nazionale | R.M.

LA STRADA GIUSTA PER I “CALL CENTER”

Da smistamento a centro servizi

Nello stesso documento commentato lo scorso sabato, l'Autorità dell'Energia presenta un serie di proposte (pagg. 13-20) per migliorare il monitoraggio del servizio telefonico e l'organizzazione dei “call center” con misure di penalizzazione o di incentivo in tariffa in base alle indagini di “custome ...


10/12/2005 | Gas Naturale - GPL - GNL | GCA

FACCIA A FACCIA SUL GAS

I compromessi sono fatti per accontentare tutti e soprattutto per far sì che nessuno perda la faccia. Quello raggiunto in merito alla fine del controllo Eni in Snam Rete Gas che, anziché dal 2006 come chiedeva il ministro delle Attività Produttive sposando le considerazioni sia dell'Autorità per l'e ...


10/12/2005 | Politica energetica nazionale | GBZ

GLI ANTIDOTI ALLA LIBERALIZZAZIONE

Contro le obiezioni di Eni e Enel

Nel corso della seduta del 6 dicembre della commissione Attività Produttive della Camera, che ha avviato la preannunciata indagine conoscitiva sull'energia, l'amministratore delegato dell'Eni, Paolo Scaroni, ha nuovamente messo in guardia contro ogni provvedimento che potrebbe indebolire la forza co ...


10/12/2005 | Politica energetica nazionale | R.M.

IL LABIRINTO DEI “CALL CENTER”

Una scelta che fa perdere il polso del mercato

Nel 2004 l'Autorità aveva stabilito con due distinte delibere (n. 4 e 168) le regole che le società commerciali dell'elettricità e del gas debbono seguire per garantire un elevato standard di qualità nella gestione del servizio telefonico agli utenti: il sistema organizzativo adottato da quasi tutte ...


03/12/2005 | Politica energetica nazionale | GCA

SCAJOLA, TRA MOLTI SE E MOLTI MA

Una settimana fa a Frascati l'accento sul nucleare, mercoledì mattina a Portici quello sul fotovoltiaco, poi la sera in Parlamento, di fronte alle commissioni riunite Ambiente, Industria e Attività Produttive, il punto sui piani del Governo per evitare che il protocollo di Kyoto si trasformi in un v ...


03/12/2005 | Ambiente e Sicurezza | GBZ

KYOTO: DIMENTICATI I TRASPORTI

E tanti altri “piccoli” interventi

L'approvazione delle regole di funzionamento del protocollo di Kyoto, avvenuta formalmente pochi giorni fa alla conferenza delle parti in corso a Montreal, ha dato nuova linfa alle posizioni di chi ritiene troppo costoso l'obiettivo assegnato all'Italia. A parte le penalizzazioni dovute ai ritardi c ...


03/12/2005 | Gas Naturale - GPL - GNL | R.M.

GAS: IL “CATENACCIO” NON PREMIA

Per affrontare i nuovi scenari

Osservando l'evoluzione dell'industria del gas lungo tutta la catena del valore, tutto sembra svolgersi al rallentatore: nel nuovo scenario europeo recepito dalla riforma Letta sono cambiati radicalmente i ruoli degli operatori ma molti sembrano stentare, o resistere, ad entrare nella nuova parte. L ...




Torna su...
 
COMMENTI - EDITORIALI LA RASSEGNA DELLE ULTIME NOTIZIE
STAFFETTA PREZZI GARE E COMMESSE
EVENTI - CONVEGNI SEGNALAZIONI
Calendario Eventi e Manifestazioni
Gli speciali della Staffetta
75 Anni di Energia - Il libro di Staffetta Quotidiana
La Staffetta per il sociale...